Tour de France 2018, Julian Alaphilippe: “Non ci avrei mai sperato di vincere così. Ero deluso dal Mur-de-Bretagne”

Ciclismo-Alaphilippe-Julian-foto-Origo-V.jpg

Sesto successo stagionale per il francese Julian Alaphilippe, il primo sulle strade della Grande Boucle. Lo scalatore della Quick-Step Floors conquista la decima tappa del Tour de France 2018, mandando in porto la fuga grazie ad un attacco prima sul Col de Romme, poi lasciando sul posto l’estone Rein Taaramae nella salita che porta alla sommità del Col de la Colombiere. I primi avversari giungono al traguardo distanti oltre un minuto e mezzo, tra cui la maglia gialla Greg Van Avermaet (a 1’44”), mentre il gruppo degli uomini di classifica transita con un ritardo di 3’23”.

Queste le parole del corridore della formazione belga al termine della gara: “Non riesco a realizzare, è un’emozione incredibile. Vincere sul Tour non è facile, l’ho sfiorata la vittoria più volte, però non ci avrei sperato di vincere in questo modo. Non riesco a trovare le parole. Penso alla mia famiglia, sono contento di aver fatto questo regalo a loro e sono contento anche per me. Abbiamo tante cose ancora da fare, ma voglio approfittare di questo momento, grande emozione per me”.

Al 26enne francese gli viene chiesto se fosse un successo pianificato quello di oggi, lui risponde così: “Sì, da ieri sera mi ero detto che sarei andato in fuga oggi, ma non pensavo che avrei potuto portarla fino alla fine. Sono stato deluso dell’inizio, sul Mur-de-Bretagne era la tappa migliore per me, ma Daniel Martin era più forte, le mie gambe non hanno risposto come potevo in quella frazione. Sono arrivato quarto quel giorno, quindi una bella performance, ma ero un po’ deluso di me”.





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL CICLISMO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Lascia un commento

scroll to top