Seguici su

Ciclismo

LIVE Tour de France 2018 in DIRETTA: Roglic attacca in discesa e vince. Thomas in controllo

Pubblicato

il

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA CRONOMETRO DEL TOUR DE FRANCE (SABATO 28 LUGLIO)

CLICCA QUI PER LA NUOVA CLASSIFICA GENERALE

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della diciannovesima tappa del Tour de France 2018, 200 km da Lourdes a Laruns. Oggi assisteremo all’ultima spettacolare battaglia sui Pirenei. Un grande tappone di montagna che risulterà decisivo nella lotta per la maglia gialla e potrebbe anche ribaltare la classifica generale. I corridori dovranno scalare nella prima parte il Col d’Aspin (12 Km al 6,5%) e il mitico Col du Tourmalet (17,1 Km al 7,3%) e poi la micidiale doppia ascesa con il Col des Bordères (8,6 Km al 5,8%) e il Col d’Aubisque (16,6 Km al 4,9%). Gli ultimi 20 km saranno tutti in discesa e renderanno ancora più incerto il finale.

Tutti i big tenteranno di attaccare la maglia gialla Geraint Thomas, che per difendere il primato potrà contare sulla solidità Team Sky, con Chris Froome pronto a fare gioco di squadra. Ci proverà sicuramente il rivale più diretto in classifica, Tom Dumoulin, ma anche Primoz Roglic, Nairo Quintana e Romain Bardet avranno l’interesse di ribaltare la classifica per salire sul podio. Una tappa quindi tutta da vivere fin dai primi chilometri, perché oggi può succedere davvero di tutto.

OASport vi propone la DIRETTA LIVE della diciannovesima tappa del Tour de France 2018: cronaca in tempo reale ed aggiornamenti costanti per non perdervi nulla di questa corsa. Appuntamento alle 11.30. Buon divertimento! (Foto: Radu Razvan / Shutterstock.com)

La classifica generale





 

CLICCA IL TASTO F5 DA DESKTOP O FAI REFRESH SUI TUOI DISPOSITIVI MOBILE PER AGGIORNARE LA PAGINA

17.50 grazie per averci seguito e buon proseguimento di serata.

17.50 CLICCA QUI PER LA NUOVA CLASSIFICA GENERALE

17.47 In classifica generale Thomas dovrà difendere 2’05” su Dumoulin e 2’24” su Roglic in vista della cronometro di domani. Salvo crolli, il britannico dovrebbe vincere questo Tour. 4° Froome a 2’37”, il britannico ora rischia seriamente il podio.

17.45 Lo sloveno Roglic (Lotto NL-Jumbo) vince il tappone pirenaico! Il gruppetto dei big arriva a 18″. 2° Thomas, che si prende 6″ di abbuono, 3° Bardet (4″).

17.44 ULTIMO CHILOMETRO!

17.43 Ora Dumoulin si rimette in testa a tirare. Thomas è rimasto a ruota tutto il giorno.

17.42 PAZZESCO ROGLIC! Sta rischiando tutto! Sale a 18″ il suo vantaggio! E ricordiamoci i 10″ di abbuono per la vittoria, che ormai è sua! 2 km all’arrivo!

17.41 6″ di vantaggio per Roglic a 4 km dall’arrivo.

17.39 Roglic sta andando a strappare il terzo posto a Froome. Ed infatti il britannico si incarica in prima persona dell’inseguimento.

17.38 4″ guadagnati da Roglic! In chiave podio potrebbe davvero realizzare il colpaccio!

17.37 Niente da fare, solo 100 metri guadagnati da Roglic.

17.36 Thomas a questo punto diventa uno dei favoriti per la vittoria di tappa. La maglia gialla insegue gli abbuoni…

17.35 10 km all’arrivo. Roglic ci riprova, ancora Dumoulin si incarica dell’inseguimento.

17.33 12,5 km all’arrivo. Si staccano in discesa Kruijswijk e Zakarin.

17.32 Thomas attentissimo, non perde la ruota di Dumoulin.

17.31 Non riesce a guadagnare Roglic, Dumoulin lo tallona.

17.30 Roglic prova ad allungare in discesa.

17.29 Ripreso Majka. A questo punto peseranno anche i secondi di abbuono per la vittoria di tappa.

17.28 E’ una discesa pericolosa, i corridori scendono in mezzo alla nebbia! 4’30” il ritardo di Quintana. Davanti sempre Majka, ma il polacco sta per essere raggiunto.

17.27 Vedremo se Dumoulin attaccherà o si accontenterà del podio.

17.25 Froome perde qualcosa, prova a rientrare disperatamente. Majka transita al GPM del Col d’Aubisque. Ha solo una manciata di secondi di vantaggio. 20 km al traguardo, tutti di discesa. Ed è davvero tecnica, c’è anche foschia a valle.

17.24 E’ ancora Dumoulin, salendo regolare, che va a chiudere. Thomas e Froome si limitano a rimanere a ruota.

17.24 ATTACCO DECISO DI ROGLIC! Questa volta sta guadagnando!

17.33 1,3 km al GPM. 8″ di vantaggio per Majka, Roglic non ha guadagnato niente. Thomas risponde sempre con immensa facilità. E’ diventato un fenomeno del ciclismo a 32 anni.

17.22 Majka se ne va tutto solo! Roglic scatta, reagisce Dumoulin!

17.20 Majka, Landa e Bardet non ci stanno e ripartono! Vogliono la tappa a tutti i costi! Ripreso Zakarin. Nuovo allungo telefonato di Kruijswijk.

17.19 Il gruppetto maglia gialla, di cui fanno parte anche Jungels e Izagille, fuggitivi della prima ora, sta andando a riprendere i corridori di testa.

17.18 Mantengono 13″ Landa, Bardet, Zakarin e Majka. A dimostrazione che le energie tra i favoriti sono al lumicino. Nessuno ha le gambe per attaccare. Ma attenzione alla discesa, c’è anche la nebbia…

17.15 Bernal instancabile, ora si mette nuovamente a tirare. 4 km al GPM. Se Thomas non perderà contatto da Dumoulin in discesa, avrà il Tour in tasca.

17.15 Scatta al contrattacco Kruijswijk, ma sono tutti attacchi che non fanno male.

17.14 Tutto in gioco per la vittoria di tappa. Appena 14″ di vantaggio per Landa, Bardet, Majka e Zakarin.

17.13 Si ritorna a salire per gli ultimi 5,5 km del Col d’Aubisque. Froome, Bernal e Martin rientrano su Thomas, Dumoulin, Roglic e Kruijswijk.

17.11 Bernal è un fenomeno. Sta tirando al massimo. Che aiuto per Froome, ora ad appena 15″ da Thomas.

17.09 Landa, Zakarin, Majka e Bardet al comando con 28″ su Thomas, Dumoulin, Roglic e Kruijswijk. A un minuto Froome. Alla deriva Quintana ad oltre 3 minuti.

17.08 Ora 2 km in discesa, poi 1500 metri in falsopiano, dopodiché si tornerà a salire.

17.07 Froome fatica anche a tenere le ruote di Daniel Martin e Bernal. Ha perso 32″ da Thomas, Dumoulin, Roglic e Kruijswijk.

17.05 Froome sta cercando di non affondare per salvare almeno il podio. Ma Roglic a cronometro è fortissimo e quindi domani, in ogni caso, sarà dura. Ora il britannico ritrova Bernal, che lo ha raggiunto.

17.04 Zakarin rientra su Bardet, Landa e Majka. Un quartetto al comando, ma con soli 36″ sul gruppetto maglia gialla a 30 km dall’arrivo e 10,5 km al GPM.

17.03 Bardet, Landa e Majka al comando con 11″ su Zakarin. A 45″ Kruijswijk, che è stato ripreso da Thomas, Roglic e Dumoulin. Froome a un minuto, è da solo.

17.02 SCATTA ANCORA ROGLIC! Che corridore questo sloveno! Ricordiamo che è un cronoman…Resistono Thomas e Dumoulin, si stacca ancora Froome! Sfuma la doppietta Giro-Tour…

17.01 Prova ad allungare Roglic, stavolta è Froome in prima persona a chiudere, mentre si staccano Pozzovivo e Bernal. Ripreso Martin, anche l’irlandese si stacca.

17.00 Zakarin sta provando a rientrare sui primi tre, il russo si trova a 15″. Daniel Martin parte al contrattacco nel gruppetto maglia gialla.

16.58 Bernal, Froome, Thomas, Dumoulin, Roglic, Martin e Pozzovivo sono insieme. Su di loro Kruijswijk ha guadagnato 30 secondi.

16.56 Froome rientra su Dumoulin, Thomas e Roglic grazie all’aiuto di uno straordinario Bernal, che poi si rimette davanti a tirare. Per loro 1’28” di ritardo da Landa, Majka e Bardet. Stanno salendo sostanzialmente con lo stesso ritmo. Martin sta provando a rientrare sui big, portandosi dietro Pozzovivo.

16.55 Attacco deciso questa volta di Dumoulin! Thomas e Roglic rispondono senza problemi, SI STACCA FROOME!

16.55 Benissimo Pozzovivo, che pedala agile nel gruppetto dei migliori.

16.54 ATTACCA DUMOULIN! Ma non è così convinto. Thomas risponde facilmente, mentre si stacca Quintana!

16.54 Landa, Bardet e Majka al comando con 30″ sugli ex compagni di fuga, 1’20” su Kruijswijk e 1’31” sul gruppo maglia gialla.

16.53 Majka, salendo con il proprio passo, rientra su Landa e Bardet.

16.52 LANDA SE NE VA! Rompe gli indugi lo spagnolo tra i fuggitivi, Bardet lo segue. Attaccano in due. 1’31” sul gruppo maglia gialla.

16.51 ATTACCA KRUIJSWIJK! E’ sesto in classifica a 4’20” da Thomas.

16.50 Cambi regolari ora tra i fuggitivi.

16.48 35 km all’arrivo, sale a 1’52” il margine dei fuggitivi, dove fa fatica Jungels.

16.46 E’ iniziata la scalata al Col d’Aubisque, ultimo GPM di questo Tour, 16,6 km al 4,9. I primi 7, tuttavia, sono superiori all’8% e terminano al Col du Soulor, non classificato come GPM e dopo il quale i corridori affronteranno anche un tratto in leggera discesa.

16.43 Nel gruppo maglia gialla sono presenti anche Pozzovivo e Caruso. 1’35” il vantaggio dei fuggitivi.

16.41 Kangert (Astana) transita per primo al GPM del Col des Borderes. Ora una breve discesa, poi una salita non classificata come GPM, il Col du Soulor. Attenzione, sono 7 km superiori all’8%. Qui chi ha le gambe deve provarci…

16.40 Con Thomas e Froome sono rimasti solo Kwiatkowski e Bernal.

16.39 E’ più lento il ritmo imposto dalla Sky rispetto alla Lotto. Torna a salire il vantaggio dei fuggitivi, 1’40”.

16.38 Si staccano dal gruppo dei fuggitivi Nieve e Barguil. Restano in 7, è Jugnels a dettare l’andatura. 42 km all’arrivo, 1,3 al GPM.

16.37 Torna davanti il Team Sky con Kwiatkowski.

16.36 Gesink si è staccato. Vedremo ora chi prenderà l’iniziativa nel gruppo maglia gialla. Il distacco dai fuggitivi è di appena 1’35”.

16.33 Continua a precipitare il margine dei 9 al comando. 1’46”. Si stacca Van Garderen dal gruppo maglia gialla. Oggi cosa farà Tom Dumoulin? Domani l’olandese potrà recuperare tanto a cronometro. Ma per sognare la maglia gialla, oggi dovrà guadagnare almeno 30-40 secondi su Thomas. Occhio alla difficilissima discesa finale…

16.31 Ripreso Alaphilippe. Scende sotto i 2 minuti il vantaggio dei fuggitivi, 1’55”. A questo punto non è più così scontato che arrivino a giocarsi la tappa.

16.28 5 km al GPM. Davanti sono rimasti Landa, Bardet, Jungels, Zakarin, Barguil, che è rientrato, Kangert, Majka, Nieve e Izagirre. Scende a 2’12” il gap sul gruppetto maglia gialla dove Gesink sta tirando come un dannato.

16.26 Il ritmo di Gesink sta facendo male. Precipita a 2’30” il vantaggio di Landa e Bardet. Kruijswijk e Roglic vogliono provare un attacco?

16.24 Dopo Alaphilippe, si stacca anche Barguil. Brutte notizie per i fuggitivi, scende a 2’50” il vantaggio del gruppo maglia gialla, da cui si è staccato Valverde. E’ l’olandese Gesink (Lotto) in testa a tirare.

16.21 Si stacca Alaphilippe, ma la maglia a pois prova a stringere i denti.

16.19 Ripresi Bardet, Majka e Landa. Di nuovo insieme i fuggitivi.

16.18 Il Team Sky ha trovato un’alleata nel team Lotto NL-Jumbo. Si sta abbassando il vantaggio dei fuggitivi, 3’10”. In difficoltà Fuglsang, che sta per staccarsi dal gruppo maglia gialla.

16.15 Allunga Bardet, lo seguono con facilità Landa e Majka.

16.15 Al comando Landa, Bardet, Zakarin, Jungels, Barguil, Kangert, Majka, Nieve, Izaguirre e Alaphilippe. 3’22” sul gruppo maglia gialla. La corsa è letteralmente scoppiata sul Tourmalet.

16.13 Ora si mette a tirare la Lotto NL-Jumbo di Roglic e Kruijswijk, entrambi preoccupati per il vantaggio accumulato da Landa.

16.12 Ricordiamo che, questa mattina, Landa era settimo in classifica a 4’34” dalla maglia gialla Thomas. Lo spagnolo in salita è forte, non sarà facile recuperare…Attenzione anche a Bardet, che era nono a 5’13”.

16.10 Iniziata la scalata al Col de Borderes. Arriva a 3’30” il vantaggio dei fuggitivi a 53,5 km dall’arrivo. Landa inizia a crederci davvero?

16.05 Ci stiamo avvicinando al Col des Borderes, 8,6 km al 5,8%. Lì i fuggitivi potrebbero aumentare ancora il proprio vantaggio se non arriverà una decisa reazione del gruppo maglia gialla.

16.01 Al momento Landa si trova al secondo posto della classifica generale a solo 1’24” da Thomas. Il Team Sky sta scherzando col fuoco, perché l’iberico in salita potrebbe mantenere un passo non dissimile da quello del gruppo maglia gialla…

16.00 Il Team Sky, per ora, fa l’andatura senza apparente apprensione.

15.57 C’è stato il ricongiungimento davanti! Al comando Amador, Bardet, Landa, Majka, Zakarin, G. Izagirre, Barguil, Alaphilippe, Jungels, Nieve e Kangert, con la Movistar a tutta per far guadagnare il più possibile al proprio capitano. Gruppo Maglia Gialla, guidato dal Team Sky, a 3’10”. Mancano 60 chilometri al traguardo.

15.56 Aumenta ancora lo scarto tra Landa e il gruppo Maglia Gialla: siamo nell’ordine dei 3′. Lo spagnolo al momento dunque è virtualmente secondo in classifica generale.

15.55 Resta minimo (inferiore ai 30”) lo scarto tra il gruppo di testa (G. Izagirre, Barguil, Alaphilippe, Jungels, Nieve e Kangert) e gli inseguitori Amador, Bardet, Landa, Majka, Zakarin.

15.53 Il confronto tra le velocità dei protagonisti sul Tourmalet.

15.49 Gli inseguitori stanno rientrando sul gruppo di testa che comprende ancora la Maglia a Pois di Alaphilippe.

15.46 Fulgsang, che non ha tenuto il ritmo dei rivali, è a 1’30” dalla vetta della corsa. Nel mezzo troviamo anche Adam Yates.

15.44 Il gruppetto Landa si sta riportando sulla vetta della corsa.

15.42 Mancano ancora 80 chilometri all’arrivo: può succedere di tutto.

15.39 La situazione:

15.37 Nel frattempo traguardo volante. Questi i risultati:

Alapahilippe – 20pts
Nieve – 15pts
Jungels – 12 pts
Barguil – 10pts
Kangert – 8pts
G. Izagirre – 6pts
Majka – 4pts
Amador – 2pts

15.34 Da capire ora le intenzioni del gruppo: il Team Sky continuerà a risparmiarsi o aumenterà il ritmo per non rischiare di far guadagnar troppo a Landa? Si muoveranno anche Sunweb e LottoNL-Jumbo per Dumoulin e Roglic?

15.32

15.30 Ora Amador guida il gruppo di Landa: un discesista super per lo spagnolo che presumibilmente andrà a riprendere i primi della classe.

15.28 Scollina sul Tourmalet la maglia a pois di Alaphilippe. A circa 50” di ritardo il gruppo di Landa, guidato da Rafal Majka.

15.27 Anche Bardet si riporta su Landa che al momento è guidato da Amador.

15.25 Zakarin ha staccato Bardet e ripreso Majka e Landa.

15.23

15.21 Terza piazza virtuale per Landa. Il Team Sky è in pura gestione.

15.20 Bardet non è andato in crisi, continua a spingere e non è lontano da Landa. A 3′ dalla vetta invece il gruppo.

15.19 A breve Landa scavalcherà virtualmente Froome nel podio in classifica generale.

15.17 Ritmo infernale di Landa, che si tiene sulla ruota Majka: lo spagnolo si avvicina a guadagnare addirittura 2′ sulla Maglia Gialla. Ricordiamo che il suo ritardo sfiora i 4′ e ora la Sky potrà lavorare al meglio.

15.14 Yates si stacca, toccherà a Nieve giocarsi la tappa per la Mitchelton-SCOTT.

15.13 Bardet, Zakarin e Fulgsang non tengono il ritmo di Mikel Landa. Lo spagnolo va via con il polacco Majka.

15.11 Il Team Sky sta davvero gestendo al meglio la situazione.

15.10 Davanti a tutta Yates e Nieve per la vittoria di tappa.

15.09 Fulgsang è scattato dal gruppo e sta rientrando sul gruppo Bardet che non ha guadagnato troppo sul plotone.

15.08 Grande sofferenza per Peter Sagan ed Arnaud Démare, per loro però non dovrebbero esserci problemi.

15.04 100 chilometri all’arrivo. Ancora metà Tourmalet da percorrere.

15.02 Bennati si lascia sfilare e ora darà il proprio apporto a Mikel Landa.

15.00 Ritmo alto ora, la fuga perde unità e secondi. Il trio all’attacco ha 30” di margine su Thomas.

14.57 Castroviejo a guidare l’andatura in gruppo. Situazione tranquilla comunque per la Maglia Gialla: il più vicino è Landa a 4’34”.

14.55 Si muove anche Bardet! All’attacco il capitano dell’AG2R che in poche pedalate raggiunge Zakarin e Landa. Ora è il Team Sky a reagire.

14.54 Frank a tutta con Bardet a ruota. Il Team Sky per ora gestisce.

14.52 La risposta in gruppo dell’AG2R di Romain Bardet.

14.50 PARTE L’ATTACCO! Si muove la Katusha con Zakarin ed un compagno di squadra, a loro ruota Mikel Landa! Si accende la corsa.

14.47 Nel gruppo davanti si fa tanta fatica: a dettare il ritmo c’è Jungels.

14.45 Sta di nuovo alzando l’andatura gli uomini della Katusha per Zakarin. Ora dovrebbe scattare il russo.

14.42 da capire le intenzioni della Movistar, che sulla salita precedente ha mandato Soler all’attacco.

14.40 Sembra quasi scontato che serviranno attacchi nel gruppo su questa salita per non portare in carrozza all’arrivo la Maglia Gialla Thomas.

14.38 Anche il plotone sta approcciando la salita del Tourmalet.

14.34 Inizia il Tourmalet per i fuggitivi! 17,1 Km al 7,3%, una vetta storica per il Tour.

14.31 Ora gran lavoro da parte della Mitchelton-SCOTT in discesa per aumentare il gap.

14.29 Anche il gruppo degli inseguitori passa sul GPM di prima categoria con 4’17” di ritardo. Peter Sagan viene segnalato a 3’40” dalla maglia gialla

14.27 JULIAN ALAPHILIPPE E’ MATEMATICAMENTE LEADER DELLA CLASSIFICA SCALATORI! A nulla serve il secondo posto di Barguil in cima al Col d’Aspin

14.24 Gli inseguitori lasciano un altro minuto alla fuga sugli ultimi chilometri in salita. Il margine aumenta a 4’05”

14.23 Julian Alaphilippe scatta a 400 m dal GPM del Col d’Aspin. Altri 10 punti per la maglia a pois, dovrebbero bastare per ottenere la leadership della classifica scalatori

14.20 Anche i francesi Chavanel e Hardy si staccano dalla testa della corsa. 1 km prima del GPM

14.17 Peter Sagan viene segnalato con un ritardo di quasi due minuti rispetto al gruppo maglia gialla. Lo slovacco della Bora-Hansgrohe sta dando il massimo per evitare di arrivare al traguardo fuori limite di tempo

14.13 Comincia a smembrarsi anche il gruppo dei fuggitivi: oltre a Gaudin si staccano anche Vichot, Dillier e Postlberger. In difficoltà pure Chavanel

14.10 Marc Soler parte in progressione! Lo spagnolo della Movistar scappa va in avanscoperta a 5 km dal GPM di prima categoria. Il Team Sky mantiene la testa del gruppo maglia gialla

14.08 Rimangono 17 uomini al comando (Gaudin si è staccato di una ventina di secondi). Il gruppo maglia gialla continua a recuperare sulla testa della corsa, con un margine inferiore ai tre minuti

14.05 Siamo circa a metà della salita verso la cima del Col d’Aspin. Il vantaggio dei fuggitivi sugli inseguitori è di 3’04”, mentre Peter Sagan viene segnalato a 48″ dal plotone

14.02 Peter Sagan si stacca dal gruppo! Rischia di essere l’inizio di un calvario per la maglia verde. Obiettivo tagliare la linea d’arrivo entro il tempo limite, ma mancano ancora salite importanti come il Tourmalet e l’Aubisque

13.58 -130 km all’arrivo. Damien Gaudin si stacca dai fuggitivi sulla salita verso il Col d’Aspin. Gli inseguitori pagano un ritardo di 3’09”

13.56 Il gruppo maglia gialla è distante 3’12” dalla testa della corsa

13.53 In difficoltà l’attuale maglia verde Peter Sagan, attualmente in coda al gruppone. Lo slovacco campione del Mondo in carica è aritmeticamente leader della classifica a punti, ma per poter conquistare l’ambito premio deve arrivare a Parigi domenica prossima

13.51 I fuggitivi sono ai piedi del Col d’Aspin, GPM di prima categoria. Una salita di 12 km al 6,5% di pendenza media, che verrà affrontata per la 73a volta nella storia del Tour de France

13.48 Il gruppo degli inseguitori transita sotto il traguardo volante con un ritardo di circa tre minuti e mezzo nei confronti dei 18 attaccanti. Tra pochi istanti il Col d’Aspin, la prima salita impegnativa di oggi

13.44 Damien Gaudin passa davanti agli altri compagni di fuga sotto al traguardo intermedio di Sarrancolin. Intanto nel plotone gli uomini della Mitchelton-Scott si affiancano alle squadre Katusha e Team Sky

13.40 Manca meno di un chilometro al traguardo volante per il gruppo dei fuggitivi, che adesso è costituito da 18 corridori: a Jungels, Yates, Kangert, Gaudin, Pöstlberger e Dillier si sono aggiunti Barguil, Gorka Izagirre, Amador, Vichot, Chavanel, Alaphilippe, Hardy, Nieve, Bennati, Burghardt, Slagter e Mollema

13.38 I due gruppetti all’attacco si stanno congiungendo. Intanto il plotone si avvicina a 3’35” di distanza

13.35 Gli attaccanti si guardano dietro per scrutare la distanza rispetto al drappello all’inseguimento. Presto si formerà una fuga di 18 corridori

13.34 Si avvicinano ulteriormente i contrattaccanti rispetto al sestetto leader della gara. Attualmente solo 15 secondi separano i due gruppetti

13.32 Finora la Katusha sta svolgendo un ottimo lavoro, abbassando il margine dai fuggitivi a 4’00”, ma non rischiano di spendere troppe energie prima ancora di affrontare Tourmalet e Abisque?

13.30 La media oraria del sestetto in testa è di 42 km/h, ma le grandi salita sono ancora all’orizzonte

13.29 Anche il gruppetto dei 12 contrattaccanti riduce il margine rispetto ai fuggitivi a 30″

13.27 Il gruppo maglia gialla è in ritardo di 4’24” dalla testa della corsa. Il migliore classificato tra gli uomini in fuga è Bob Jungels, 13° a 14’20” dal leader della graduatoria generale

13.22 Bob Jungels torna insieme agli altri compagni leader della corsa, che ora hanno un vantaggio di 46″ dai contrattaccanti

13.20 In testa al plotone ora è la Katusha a prendere il posto del Team Sky. Gli uomini di Zakarin cercano di ridurre il gap rispetto alla fuga

13.18 Il gruppone sta concedendo oltre cinque minuti di distacco dagli attaccanti. E’ ancora presto per dire che la fuga possa andare in porto

13.17 Foratura per Jungels! Il campione lussemburghese era nel sestetto dei fuggitivi e ora è costretto a fermarsi per le riparazioni meccaniche. Vedremo se si ricongiungerà insieme ai compagni di fuga oppure aspetta il gruppetto con il compagno di squadra Alaphilippe

13.16 I dodici contrattaccanti giungono in cima alla salita con un distacco di 1’08”

13.15 Damien Gaudin transita per primo sulla Cote de Capvern-les-Bains, GPM di quarta categoria

13.12 Il gruppo maglia gialla procede lentamente, lasciando spazio alla fuga che attualmente vanta un margine di 4’30”. I contrattaccanti sono lontani 1’13” dalla testa della corsa

13.08 Questi i dodici corridori all’inseguimento del sestetto leader della corsa: Barguil, Gorka Izagirre, Amador, Vichot, Chavanel, Alaphilippe, Hardy, Nieve, Bennati, Burghardt, Slagter e Mollema. Il loro ritardo dalla testa della corsa sale a 1’09”

13.06 Tra poco si affronta il secondo GPM di giornata, la Cote de Capvern-les-Bains di quarta categoria. La testa della corsa ha un vantaggio di 1’06” dai contrattaccanti e 3’57” dal plotone

13.04 Il plotone lascia spazio alla fuga, in vantaggio di 3’15”. In mezzo due sestetti all’inseguimento che si sono appena riuniti, con un ritardo di 1’02” dagli attaccanti

13.00 Si allontanano dal gruppo altri sei corridori: Mollema, Nieve, Slagter, Burghardt, Bennati e Hardy

12.54 Il loro distacco è di 40″ dalla testa

12.51Si forma un sestetto all’inseguimento con Vichot, Barguil, G. Izagirre, Amador, Alaphilippe e Chavanel

12.50 Continuano invece scatti e controscatti in testa

12.48 Si spezza il gruppo, diversi corridori perdono contatto dalla coda

12.47 Si forma così un sestetto al comando con: Adam Yates (Mitchelton-Scott), Bob Jungels (Quick-Step Floors), Tanel Kangert (Astana), Damien Gaudin (Direct Energie), Lukas Pöstlberger (Bora) e Silvan Dillier (AG2R)

12.43 I tre inseguitori stanno per riportarsi sulla testa della corsa

12.39 Ora hanno preso qualche metro di vantaggio Jungels, Yates e Kangert

12.38 Continuano gli scatti in testa al gruppo

12.35 I tre fuggitivi stanno aumentando il loro vantaggio che ora è di 50″

12.31 In difficoltà Peter Sagan in coda al gruppo, sta soffrendo per la caduta dell’altro ieri

12.27 Dillier transita al comando sul GPM, seguito da Gaudin e Pöstlberger. Il loro vantaggio è di 25″

12.24 Inizia il primo GPM di giornata, la Côte de Loucrup (1,8 km al 7,2%)

12.23 Un terzetto al comando: Damien Gaudin (Direct Energie), Lukas Pöstlberger (Bora) e Silvan Dillier (AG2R)

12.18 Subito i primi scatti

12.17 KM 0!! Inizia la corsa!!

12.10 I corridori stanno percorrendo come di consueto il tratto neutralizzato, oggi di di 5 km

12.06 Pariti!

12.03 Le cime dei Pirenei attendono i corridori

12.00 Pochi minuti alla partenza

11.56 Bardet: “Sarà una grande giorno”. Vedremo se il francese riuscirà a riscattarsi e tornare in corsa per il podio

11.52 Oggi Kwiatkowski potrebbe essere fondamentale nel Team Sky per aiutare il proprio capitano a difendere la maglia gialla

11.47 Questa sarà l’ultima occasione per ribaltare la classifica e ci aspettiamo che la Movistar proverà un’azione da lontano

11.43 Partenza speciale oggi per il Tour e qualche corridore ha visitato anche la grotta di Lourdes

11.40 I corridori stanno raggiungendo il foglio firma, qualcuno lo fa con una bici particolare

11.37 Oggi tutti proveranno ad attaccare la maglia gialla Geraint Thomas e come detto alla partenza oggi sarà una giornata molto dura

11.33 Oggi vivremo l’ultimo tappone di montagna, con salite mitiche come Aspin, Tourmalet e Aubisque

11.30 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della diciannovesima tappa del Tour de France 2018

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *