Beach volley, World Tour Gstaad 2018. Lupo/Nicolai e Rossi/Caminati non imitano Abbiati/Andreatta: sarà spareggio per i sedicesimi


Doppia sconfitta per l’Italia nelle semifinali dei gironi preliminari e dunque solo Abbiati/Andreatta che, in mattinata, avevano vinto la sfida delle “4A” con Alison/Andre, giocheranno alle 18 la finale per l’accesso diretto agli ottavi di finale contro i giovani emergenti norvegesi Mol/Sorum. Lupo/Nicolai e Rossi/Caminati, invece, saranno costretti ad un primo spareggio per restare nel torneo dopo le sconfitte subite in semifinale nella tarda mattinata.

Ampiamente messa in bilancio la battuta d’arresto di Rossi e Caminati che affrontavano la coppia più in forma del momento, i lettoni Samoilovs/Smedins che si sono imposti senza troppe difficoltà 2-0. Dopo una prima fase di primo set equilibrata fino al 13-12, i lettoni hanno piazzato un break di 3-0 decisivo che li ha lanciati sul 16-12 aprendo la strada per il 21-16. Nel secondo set Samoilovs/Smedins mettono subito la freccia volando sul 6-1 ma gli azzurri non si danno per vinti, pareggiano a quota 11 e restano in  scia fino al 17-16 prima di mollare la presa e uscire sconfitti 21-17. Domani per gli italiani la rivincita della finale per l’oro dei Giochi del Mediterraneo persa a Tarragona due settimane fa contro i turchi Giginoglu/Gogtepe. 

A sorpresa, invece, arriva la battuta d’arresto di Lupo/Nicolai che non riescono ancora a trovare la giusta condizione e soprattutto il ritmo di gioco in grado di annichilire certi avversari. Ad approfittarne sono stati gli statunitensi Crabb/Gibb, che lo scorso anno subirono una sconfitta su questa sabbia proprio al debutto contro gli azzurri e quest’anno si sono imposti in rimonta 2-1. Sembra tutto facile per Lupo/Nicolai in un primo set dominato con il punteggio di 21-15. Nel secondo parziale, però, gli statunitensi partono forte (5-1), Lupo/Nicolai tornano sotto fino al 14 pari ma nel finale i nordamericani hanno qualcosa in più e vincono 21-17. Nel tie break azzurri sempre a rincorrere fin dalle prime battute, poi il vantaggio di Crabb/Gibb prende consistenza (9-6 e 12-8) ma nel finale Lupo/Nicolai si riavvicinano (12-11 e 13-12) ma non riescono ad agganciare i rivali che portano a casa un successo prestigioso: 15-12. Lupo/Nicolai affrionteranno domani nella sfida che vale l’ingresso ai sedicesimi di finale i tedeschi Bergman/Harms, coppia sulla carta inferiore agli azzurri ma da prendere con le molle

Semifinali gironi maschili: Pool A: Vitor Felipe/Evandro (Bra)-Budinger/Rosenthal (Usa) 0-2 (19-21, 20-22), Perusic/Schweiner (Cze)-Fijalek/Bryl (Pol) 0-2 (10-21, 14-21). Pool B: Alison/Andre (Bra)-Andreatta/Abbiati (Ita) 0-2 (19-21, 27-29), Mol/Sørum (Nor)-Plavins/Tocs (Lat) 2-1 (21-17, 17-21, 15-13). Pool C: Kantor/Losiak (Pol)-Kissling/Zandbergen (Sui) 2-0 (21-18, 21-15), Hyden/Brunner (Usa)-Varenhorst/Bouter (Ned) 1-2 (14-21, 21-19, 12-15). Pool D: Brouwer/Meeuwsen (Ned)-Beeler/Métral (Sui) 2-0 (23-21, 21-16), Pedro Solberg/Bruno Schmidt (Bra)-Pedlow/Schachter (Can) 1-2 (19-21, 21-18, 12-15). Pool E: Dalhausser/Lucena (Usa)-Bergmann/Harms (Ger) 2-0 (21-13, 21-15), Nicolai/Lupo (Ita)-Crabb/Gibb (Usa) 1-2 (21-15, 17-21, 12-15). Pool F: Herrera/Gavira (Esp)-Giginoglu/Gögtepe (Tur) 2-0 (21-18, 21-19), Smedins/Samoilovs (Lat)-Rossi/Caminati (Ita) 2-0 (21-16, 21-17). Pool G: Doppler/Horst (Aut)-Koekelkoren/van Walle (Bel) 1-2 (21-18, 15-21, 12-15), Krasilnikov/Liamin (Rus)-Cherif/Ahmed Tijan (Qat) 0-2 (18-21, 21-23). Pool H: Heidrich/Gerson (Sui)-Charly/Tigrito (Ven) 2-0 (21-19, 21-12), Stoyanovskiy/Velichko (Rus)-George/Thiago (Bra) 2-0 (21-17, 21-15).

Finali primo posto gironi maschili: Budinger/Rosenthal (Usa)-Fijalek/Bryl (Pol), Andreatta/Abbiati (Ita)-Mol/Sørum (Nor), Kantor/Losiak (Pol)-Varenhorst/Bouter (Ned), Brouwer/Meeuwsen (Ned)-Pedlow/Schachter (Can), Dalhausser/Lucena (Usa)-Crabb/Gibb (Usa), Herrera/Gavira (Esp)-Smedins/Samoilovs (Lat), Koekelkoren/van Walle (Bel)-Cherif/Ahmed Tijan (Qat), Heidrich/Gerson (Sui)-Stoyanovskiy/Velichko (Rus)

Finali terzo posto gironi maschili: Vitor Felipe/Evandro (Bra)-Perusic/Schweiner (Cze), Alison/Andre (Bra)-Plavins/Tocs (Lat), Kissling/Zandbergen (Sui)-Hyden/Brunner (Usa), Beeler/Métral (Sui)-Pedro Solberg/Bruno Schmidt (Bra), Bergmann/Harms (Ger)-Nicolai/Lupo (Ita), Giginoglu/Gögtepe (Tur)-Rossi/Caminati (Ita), Doppler/Horst (Aut)-Krasilnikov/Liamin (Rus), Charly/Tigrito (Ven)-George/Thiago (Bra)

Semifinali gironi femminili: Pool A: Humana-Paredes/Pavan (Can)-Caluori/Gerson (Sui) 2-0 (21-14, 21-11), Behrens/Ittlinger (Ger)-Stubbe/van Iersel (Ned) 2-0 (21-19, 21-17). Pool B: Bansley/Wilkerson (Can)-Olimstad/Ulveseth (Nor), Betschart/Hüberli (Sui)-Kolocova/Kvapilova (Cze). Pool C: Agatha/Duda (Bra)-Murakami/Ishii (Jpn) 2-1 (21-14, 19-21, 15-8), Fendrick/Day (Usa)-Kholomina/Makroguzova (Rus) 1-2 (25-23, 19-21, 12-15). Pool D: Clancy/Artacho Del Solar (Aus)-Futami/Hasegawa (Jpn) 2-0 (21-11, 21-13), Taiana Lima/Carol Horta (Bra)-Wang/Xia (Chn) 2-0 (21-12, 21-19). Pool E: Hermannova/Slukova (Cze)-Strbova/Dubovcova (Svk) 2-0 (21-19, 21-17), Borger/Kozuch (Ger)-Branagh/Walsh Jennings (Usa) 0-2 (22-24, 19-21). Pool F: Maria Antonelli/Carol (Bra)-Schützenhöfer/Plesiutschnig (Aut), Bieneck/Schneider (Ger)-Keizer/Meppelink (Ned). Pool G: Laboureur/Sude (Ger)-Larsen/Stockman (Usa), Summer/Hughes (Usa)-Kolosinska/Kociolek (Pol). Pool H: Heidrich/Vergé-Dépré (Sui)-Lehtonen/Ahtiainen (Fin), Klineman/Ross (Usa)-Liliana/Elsa (Esp).

 





Lascia un commento

scroll to top