Basket, SHOCK: Tyler Honeycutt ucciso dopo una sparatoria con la polizia! Trovato morto in casa


Tyler Honeycutt | Credits: Euroleague Official Website


Sembra avvolta nel mistero la morte di Tyler Honeycutt, avvenuta nelle scorse ore a Los Angeles. Il giocatore, che era di proprietà del Khimki Mosca, è stato trovato senza vita in casa al termine di una sparatoria con alcuni agenti di polizia.

Di chiara c’è solo la dinamica dei fatti: Honeycutt, dalla sua casa di Sherman Oaks, un piccolo distretto di Los Angeles, si sarebbe barricato in casa la scorsa notte, dopo aver causato una sparatoria con la polizia, che ha risposto al fuoco aperto dal giocatore. Dopo un po’ di tempo, gli agenti sono entrati nella di lui abitazione, solo per constatare che, per ragioni ancora tutte da comprendere, Honeycutt era già deceduto.

Loading...
Loading...

Tyler Honeycutt era nato a Sylmar il 15 luglio 1990. Dopo aver fatto parte della squadra universitaria di UCLA, ha girato per un paio d’anni gli States cercando, senza grandi risultati, contratti in NBA e in D-League. La sua dimensione, però, l’ha trovata in Europa: dopo un anno in Israele, all’Ironi Nes Ziona, si è imposto come giocatore di livello in Eurocup prima e in Eurolega poi, al Khimki Mosca, dove ha militato dal 2014 al 2016. Nel 2015, ha conquistato col club moscovita l’Eurocup. Nella stagione 2016-17, Honeycutt si è trasferito all’Anadolu Efes Istanbul, salvo poi tornare al Khimki nella stagione successiva.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Euroleague Official Website

Loading...

Lascia un commento

scroll to top