Scherma, Europei 2018: l’Italia ritrova Arianna Errigo. Alice Volpi si conferma. La Russia, però, ha Inna Deriglazova

scherma-alice-volpi-arianna-errigo-europei-2018-bizzi-federscherma-1.jpg


Ad Inna Deriglazova mancava solo la vittoria agli Europei per avere in suo possesso i tre titoli più importanti: olimpico, mondiale ed europeo. A Novi Sad la russa ha confermato di essere assolutamente la fiorettista più forte del mondo, centrando il sesto successo stagionale e tra un mese a Wuxi cercherà di ripetersi anche nella rassegna iridata.

Una vera e proprio dominatrice e che non conosce assolutamente il termine sconfitta. Si tratta del terzo oro per la Russia in questo Europeo e la distanza ora dall’Italia nel medagliere diventa pesante ma non incolmabile, con gli azzurri ancora a zero nella casella degli ori. Fondamentali diventeranno anche le gare a squadre e proprio nel fioretto femminile ci sarà il solito appassionante duello tra il Bel Paese e Russia.

Vista comunque l’individuale di oggi, la squadra tricolore può comunque guardare con molta positività alla gara di mercoledì. Sicuramente molto importante è aver ritrovato Arianna Errigo. La monzese ritorna sul podio dopo l’ultimo dello scorso dicembre al termine di una giornata nella quale si è rivista finalmente la vera Arianna. Un argento che deve segnare una svolta,  cancellare questi ultimi complicati mesi ed essere la spinta prima verso l’oro a squadre.

Due medaglie ieri e altrettante oggi, perchè oltre all’argento di Errigo, arriva anche il bronzo della conferma di Alice Volpi. Altra medaglia pesante per la toscana, dopo quella nell’ultimo Mondiale. L’Italia ha la consapevolezza di avere due grandi punte di diamante, pronte a dare battaglia a quella imbattibile campionessa che sembra essere Deriglazova.

 





 

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SULLA SCHERMA

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

scroll to top