Canottaggio, Coppa del Mondo Linz 2018: la barca dei Cavalieri delle Acque torna a vincere

Canottaggio-4-di-coppia-Federcanottaggio.jpg


Finalmente a Linz, sullo stesso bacino che il prossimo anno ospiterà i Mondiali, la Coppa del Mondo di canottaggio ha visto per l’Italia una vittoria che mancava da anni: la barca dei Cavalieri delle Acque è tornata a competere ad alti livelli in campo internazionale. La scelta del DT Francesco Cattaneo e, soprattutto di Filippo Mondelli e Luca Rambaldi di scendere dal doppio per salire sul quattro di coppia è stata subito premiata.

Gli altri allori austriaci arrivano dal comparto olimpico dei pesi leggeri: Stefano Oppo e Pietro Ruta hanno vinto la finale del doppio pesi leggeri, ed ora l’equipaggio francese, dopo il ritiro di Jeremy Azou, non fa più così paura come prima. Pierre Houin e Thomas Baroukh non hanno ancora trovato la giusta intesa e sono scivolati fuori dal podio: gli azzurri sono i favoriti per la medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo nel prossimo fine settimana.

Pesi leggeri vincenti anche al femminile, grazie al successo, inatteso, di Valentina Rodini e Federica Cesarini, che hanno superato l’Olanda e la Romania, quest’ultima in acqua con lo stesso equipaggio vittorioso agli ultimi Mondiali. Bellissimo anche il secondo posto di Alessandra Patelli e Sara Bertolasi, nel due senza senior femminile, alla prima gara internazionale dopo la finale di Rio 2016: battute soltanto dall’irraggiungibile Nuova Zelanda, hanno vinto la sfida interna con Veronica Calabrese ed Ilaria Broggini, comunque quinte.

Il bilancio sarebbe anche potuto essere ancor più ricco, ma Giuseppe Vicino e Matteo Lodo, campioni del mondo in carica nel due senza, sono entrambi alle prese con problemi fisici: il primo ha subito un intervento alla schiena e sta recuperando con la riabilitazione, mentre il secondo sta curando un’infiammazione al ginocchio e non si conoscono ancora i tempi di recupero. Li rivedremo in acqua sono nel 2019.

Tra tanta gioia c’è la nota stonata del quattro senza senior maschile, che ha mancato la qualificazione alla Finale A, chiudendo poi al nono posto. Il DT Cattaneo però ha ribadito che il lavoro per la rinascita dell’imbarcazione ripartirà dallo stesso equipaggio visto in acqua ieri.

L’Italia ha chiuso al quinto posto la classifica a punti di Coppa del Mondo, grazie agli otto punti delle tre vittorie ed ai sei del secondo posto, ai quali vanno aggiunti i due a testa per i sesti posti dell’otto maschile e del doppio senior maschile. Considerando però anche le finali delle specialità non olimpiche e del paracanottaggio, l’Italia ha vinto il medagliere con quattro ori due argenti e tre bronzi.





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Federcanottaggio

robertosantangelo@oasport.it

Lascia un commento

scroll to top