Canoa velocità, Europei Belgrado 2018: sui 5000 metri Carlo Tacchini di bronzo, settimo Samuele Burgo


Si sono conclusi con le gare distance sui 5000 metri gli Europei di canoa velocità, andati in scena a Belgrado, in Serbia: nel C1 maschile è arrivata la medaglia di bronzo di Carlo Tacchini, mentre Samuele Burgo si è classificato settimo nel K1 maschile. Irene Burgo si è invece ritirata nel K1 femminile. L’Italia ha chiuso con due ori nella paracanoa e due bronzi nella canoa.

Nel C1 5000 metri maschile si è confermato campione europeo il tedesco Sebastian Brendel, che ha completato il percorso in 22’51″01, precedendo di 15″64 il russo Kirill Shamshurin e di 20″34 il nostro Carlo Tacchini. Per il poliziotto verbanese si tratta del secondo bronzo individuale dopo quello nel C1 1000 metri.

Nel K1 5000 metri maschile si è confermato campione europeo il tedesco Max Hoff, che ha chiuso in 20’27″96, battendo il lusitano Fernando Pimenta, campione mondiale in carica, di 10″83. A salire sul terzo gradino del podio è stato il norvegese Eivind Vold, staccato di 22″65. Samuele Burgo si è classificato in settima posizione con un ritardo di 38″51.

Nel K1 5000 metri femminile la nuova campionessa continentale è la magiara Tamara Takacs, che ha fatto segnare 22’58″56, precedendo sul traguardo la francese Sarah Troel di 28″88, e la belga Hermien Peters di 33″14. Si è ritirata lungo il percorso la nostra Irene Burgo.

Nel C1 5000 metri femminile dominio incontrastato e record del mondo per la bielorussa Volha Klimova, che ha chiuso in 25’58″26 (p. p. sempre suo in 26’37″52). Lontanissime tutte le altre avversarie: argento alla magiara Zsanett Lakatos, staccata di 51″51, bronzo all’ucraina Liudmyla Babak, giunta a 1’03″87. Non c’erano italiane in gara.





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Facebook Samuele Burgo

robertosantangelo@oasport.it

Lascia un commento

scroll to top