Beach Volley, Giochi del Mediterraneo 2018: le speranze di medaglia dell’Italia. Rossi-Caminati e Zuccarelli-Traballi da oro

agata-zuccarelli-8.3.2016.jpg


Prenderà il via giovedì 28 giugno la competizione di Beach Volley in occasione dei Giochi del Mediterraneo 2018, che si svolgeranno a partire dal 22 giugno a Tarragona. L’Italia si presenta con una squadra giovane, non senza ambizioni: tre coppie, una maschile, Rossi/Caminati e due femminili, Zuccarelli/Traballi e Gradini/Puccinelli.

In particolare nella categoria maschile, l’Italia può puntare ad una medaglia con Enrico Rossi e Marco Caminati, che arrivano a Tarragona con la vittoria della prima tappa del Campionato Italiano Assoluto alle spalle e due ottime prestazioni a Huntington Beach e a Lucerna nel World Tour. Gli italiani dovranno fare attenzione ai francesi Barthelemy/Di Giantommaso e Krou/Ayè, ai serbi Basta/Kolaric e agli sloveni Zremljiak/Pokersnik, che hanno già dimostrato un ottimo livello di gioco nel World Tour. La squadra di casa schiererà Huerta/Huerta, che vantano un terzo e quarto posto a Manila e a Bangkok, due tappe del World Tour 1 stella. Da segnalare l’assenza della coppia padrona di casa Herrera/Gavira, che avrebbe recitato il ruolo di grande favorita, mancanza che potrebbe giovare alla coppia azzurra, a questo punto tra le più quotate di questa manifestazione.

Nel torneo femminile, dopo la notizia dell’assenza della coppia spagnola formata da Fernandez/Baquerizo, si fanno consistenti le possibilità di Agata Zuccarelli e Gaia Traballi di andare a medaglia. Le italiane,  reduci da un secondo posto nel 2 stelle World Tour di Nantong e dal quinto posto la scorsa settimana a Tangshan, dovranno fare i conti con coppie di buon livello, tra cui l’insidiosa squadra greca composta da Karagkouni/Spiliotopoulou (che ha affrontato più volte con fortune alterne le coppie italiane) e quella francese formata da Jupiter/Chamereau, che potrebbe rivelarsi la sorpresa di questo torneo. All’appello, anche tra le donne, manca la coppia di riferimento, le esperte Elsa/Lili e Lobato/Soria potrebbero comunque inserirsi nella lotta per la vittoria. Minore l’esperienza dell’altro duo azzurro composto da Claudia Puccinelli e Alice Gradini, che sono a Tarragona per fare esperienza ma anche per provare a sfruttare un’occasione unica.

 





FOTO:FIVB

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top