Show Player

Giro d’Italia 2018, risultato settima tappa. Sam Bennett beffa Elia Viviani e trionfa a Praia a Mare



L’irlandese Sam Bennett interrompe il dominio in volata di Elia Viviani al Giro d’Italia 2018. Il velocista della Bora – Hansgrohe ha trionfato nella settima tappa, 159 km da Pizzo Calabro a Praia a Mare, beffando negli ultimi metri proprio il veneto. Bennett dopo tanti piazzamenti di rilievo riesce così a cogliere il primo successo in un Grande Giro. La Maglia Rosa resta saldamente sulle spalle del britannico Simon Yates, che non ha corso pericoli in questa tappa.

Pronti, via e partono subito all’attacco quattro corridori: Markel Irizar (Trek – Segafredo), Tony Martin (Katusha – Alpecin), Davide Ballerini e Fausto Masnada (Androni – Sidermec – Bottecchia). Le squadre dei velocisti però ritengono troppo pericoloso questo tentativo e si mettono subito all’inseguimento. I quattro battistrada vengono così ripresi dal gruppo dopo 7 km. Subito dopo partono al contrattacco ancora Irizar e Ballerini, oltre ad un altro corridore della Katusha – Alpecin, il russo Maxim Belkov. Questa volta il gruppo lascia fare e parte così la fuga di giornata con tre corridori. Il loro vantaggio massimo arriva a 3’40”, ma poi le squadre dei velocisti si mettono a tirare e mantengono il distacco sotto controllo attorno ai 2’. Il primo traguardo volante di Guardia Piemontese Marina viene vinto da Ballerini, mentre quello di Santa Maria del Cedro da Belkov. Il gruppo cambia totalmente ritmo negli ultimi 25 km e va a riprendere la fuga a 14 km dal traguardo. A questo punto il polmone si avvia compatto verso lo sprint.

Nel lunghissimo rettilineo finale di quasi 2 km, prende la testa del gruppo la LottoNL-Jumbo, che prova a pilotare al meglio l’olandese Danny van Poppel. A 250 metri dal traguardo Sacha Modolo (EF Education First-Drapac p/b Cannondale) lancia la volata lunga, provando a sorprendere gli avversari. Elia Viviani (Quick-Step Floors) si mantiene invece coperto e scatta a 150 metri. Alla ruota della Maglia Ciclamino si piazza però alla perfezione l’irlandese Sam Bennett (Bora – Hansgrohe), che con uno grandissimo spunto negli ultimi metri riesce a saltare nettamente Viviani e prendersi la vittoria. Completa il podio di giornata un brillante Niccolò Bonifazio (Bahrain Merida), davanti a Modolo, van Poppel e Jakub Mareczko (Wilier Triestina – Selle Italia), che si deve accontentare della sesta posizione.

Invariata quindi la classifica generale con il britannico Simon Yates (Mitchelton-Scott) che resta in Maglia Rosa con un vantaggio di 16” sull’olandese Tom Dumoulin (Sunweb) e 26” sul compagno di squadra colombiano Esteban Chaves.

Loading...
Loading...

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL GIRO D’ITALIA

 





 

alessandro.farina@oasport.it

Twitter: @Alefarina18

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter Giro

Loading...

Lascia un commento

scroll to top