Beach volley, World Tour 2018, Bangkok e Tuan Chau HaLong. Doppio trionfo giapponese sulla sabbia asiatica. Festeggiano anche gli Usa


E’ un Giappone straripante sulla sabbia asiatica. Dopo i trionfi della scorsa settimana, arriva addirittura la tripletta nipponica al femminile nel torneo 1 Stella di Tuan Chau HaLong in Vietnam, mentre a Bangkok, nel Torneo 1 Stella thailandese la vittoria giapponese arriva nel torneo maschile con Takahashi/Gottsu, mentre al femminile gli Stati Uniti si prendono una delle poche soddisfazioni di questa prima parte di stagione grazie a Scarbrough/Davis che conquistano il primo successo della carriera nel World Tour.

TUAN CHAU HALONG

Tris giapponese sul podio. La vittoria è andata alla coppia formata da Mizoe e Hashimoto, al primo successo in carriera per entrambe, dopo il primo podio di coppia ottenuto con il secondo posto di una settimana fa a Phnom Pehn in Cambogia. Per Mizoe si tratta del quarto podio in carriera, visto che due li aveva conquistati nel 2014 con la vecchia compagna Nishibori. Mizoe/Hashimoto hanno battuto in finale le compagne di squadra Nagata/Kumada (al primo podio nel World Tour in carriera, nonostante l’età attorno ai 30 anni) 2-1 (25-23, 18-21, 15-13) al termine di una finale tiratissima e spettacolare. Terzo gradino del podio per le nipponiche Suzuki/Sagakuchi che hanno sconfitto 2-1 (21-18, 17-21, 15-13) le “intruse” israeliane Starikov/Chorin. Così le semifinali: Nagata/Kumada (Jpn)-Starikov/Chorin (Isr) 2-0 (21-15, 21-13), Suzuki/Sakaguchi (Jpn)-Mizoe/Hashimoto (Jpn) 1-2 (21-18, 15-21, 10-15)

BANGKOK

Successo un po’ a sorpresa dei giapponesi Takahashi e Gottsu Ishijima nel torneo maschile. La coppia nipponica, in piena corsa per rappresentare il Giappone nelle olimpiadi di casa nel 2020, ha sconfitto in finale 2-0 (21-15, 21-14) gli austriaci Schnetzer/Mullner, negando all’Austria il bis di trionfi dopo la vittoria al femminile di Plesiutschnig/Schutzenhofer a Mersin la scorsa settimana. Per Takahashi/Gottsu si tratta della prima vittoria nel World Tour e anche del primo podio in carriera. terzo gradino del podio per gli spagnoli Alejandro e Javier Huerta che nella finale per il bronzo hanno superato 2-1 (21-18, 19-21, 18-16) sul filo di lana i russi Kramarenko/Myskiv. Così le semifinali: Kramarenko/Myskiv (Rus)-Takahashi/Gottsu (Jpn) 0-2 (19-21, 17-21), Schnetzer/Müllner (Aut)-Huerta/Huerta (Esp) 2-0 (21-18, 24-22).

In campo femminile arriva la sesta vittoria stagionale per gli Usa che erano fermi alla vittoria di un mese fa a Satun di Ledoux/Stockman e che tornano al successo grazie alla prima volta di Aurora Davis e Bree Scarbrough, al secondo torneo assieme (dopo l’eliminazione in qualificazione ad Huntington Beach) nel World Tour dopo una discreta militanza nell’AVP, dove non sono mai riuscite a salire sul podio. Scarbrough/Davis in finale hanno sconfitto 2-1 (21-13, 17-21, 15-8) le spagnole Carro/Soria, al secondo podio consecutivo dopo la seconda piazza della scorsa settimana a Manila (Filippine). Terzo gradino del podio ancora per il Giappone con Kusano/Take Nishibori che nella finale per il bronzo hanno superato 2-0 (21-15, 21-13) le canadesi McNamara/McNamara. Così le semifinali: Soria/Carro (Esp)-McNamara/McNamaraCAN 2-1 (14-21, 22-20, 18-16), Kusano/Take (Jpn)-Scarbrough/Davis (Usa) 0-2 (14-21, 11-21)

 





Lascia un commento

scroll to top