Trampolino elastico, Europei 2018: Hancharou e Hancharova i grandi favoriti a Baku, Italia lontana dai vertici

Dal 12 al 15 aprile si disputeranno gli Europei 2018 di trampolino elastico a Baku (Azerbaijan). Nella capitale andrà in scena la rassegna continentale di questa disciplina olimpica: 420 ginnasti da 20 Paesi sono pronti a sfidarsi per i 14 titoli in palio nelle specialità individuali, sincronizzato, double mini e tumbling. Ovviamente si gareggerà sia al maschile che al femminile, ci sarà spazio anche gli juniores (altri 14 titoli). Si gareggerà con il consueto formato: i migliori 24 delle qualificazioni accedono alle semifinali dove verranno messi in palio gli otto posti per la finale (massimo 2 per Nazione). L’evento varrà anche come qualificazione agli European Games 2019 e alle Olimpiadi Giovanili 2018.

TRAMPOLINO INDIVIDUALE. I bielorussi Uladzislau Hancharou e la moglie Hanna Hancharova (conosciuta anche come Harchonak, suo cognome da nubile) sono i grandi favoriti della vigilia. Il Campione Olimpico e la sua compagna se la dovranno vedere però con la corazzata russa che sbarcherà a Baku con Dmitry Ushakov, Mikhail Melnik, Sergey Azarian e la Campionessa in carica Yana Pavlova. Meritano di essere osservati i britannici Kat Driscoll, Luke Strong, Nathan Bailey e Izzy Songhurst, a sorpresa Campione del Mondo in carica. Nelle ultime settimane hanno ben figurato i francesi Sebastien Martiny e Allan Morante, da non sottovalutare al femminile la portoghese Ana Rente e l’ucraina Natalia Moskvina.

TRAMPOLINO SINCRO. Pronostici tutti per i Campioni del Mondo Aleh Rabtsau e Uladzislau Hancharou. I bielorussi se la dovranno vedere con i francesi Martiny-Morante e con i russi Yudin-Ushakov. Tra le donne, invece, tutte contro le francesi Jurber-Labrousse che difenderanno il titolo contro le russe Kochesok-Pavlova e le portoghesi Rente-Martins.

 

L’Italia non ha speranza di medaglie, Dario Aloi e Flavio Cannone proveranno ad accedere alle finali ma sarà davvero molto difficile.





(foto Federginnastica)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Europei 2018 trampolino elastico

ultimo aggiornamento: 11-04-2018


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Canottaggio, Memorial d’Aloja 2018: i 97 convocati dell’Italia. Ancora non ufficiali le formazioni degli equipaggi

Ginnastica, Trofeo di Jesolo 2018: Lara Mori ed Elisa Meneghini guidano l’Italia, torna Carlotta Ferlito da individualista! La composizione delle squadre