Hockey su ghiaccio, Finale EBEL 2018: Bolzano trionfa! Batte Salisburgo in gara-7 e si prende il titolo!

La stagione di Bolzano si chiude con il trionfo nella EBEL. I Foxes si sono resi autori di un vero capolavoro, battendo Salisburgo in trasferta in gara-7 di finale e prendendosi il secondo titolo della Erste Bank Eishockey Liga della loro storia, dopo quello ottenuto nel 2014. Un successo più che meritato, con i biancorossi capaci di espugnare il ghiaccio austriaco come già in gara-1. Stavolta, però, in maniera decisiva e definitiva.

Bolzano si è presentata a Salisburgo con l’intenzione chiara di fare la partita. I Foxes hanno infatti subito impresso il loro ritmo, ma l’incontro è risultato bloccato, con gli austriaci bravi a difendersi e ripartire. Ben presto, però, gli ospiti sono saliti di tono. Poco dopo la metà del primo drittel è stato Monardo a sbloccare il risultato, dopo un’azione sviluppatasi sull’asse Sointu-Angelidis. Un colpo duro per Salisburgo, che ha sbandato e che un minuto dopo è stata nuovamente infilata, stavolta da DeSousa.

L’uno-due ha spiazzato ancora di più i padroni di casa, che hanno accusato lo svantaggio. La tensione ha quindi dominato tra le fila austriache, a differenza degli ospiti, che hanno visto concretizzarsi il trionfo. Soprattutto quando Frigo ha calato il tris nel secondo tempo. Un gol che ha messo in discesa l’incontro. Proprio quando i titoli di coda si avvicinavano, però, ecco la reazione d’orgoglio di Salisburgo, che a 6′ dalla fine ha provato a riaprire l’incontro con Viveiros. A un minuto e mezzo dalla fine è stato invece Mueller a segnare: un gol che ha scatenato il pubblico locale e ha dato il via all’assedio del Salisburgo. Bolzano ha stretto i denti e retto fino al suono della sirena, che ha significato vittoria e titolo.

Un titolo che sembrava una chimera a inizio 2018, quando Bolzano navigava sul fondo della classifica. Poi, al qualification round, la squadra allenata da Kai Suikkanen (subentrato in corsa a Pat Curcio) è riuscita a mettere insieme i pezzi. Fino a realizzare il miracolo ai playoff, eliminando le avversarie una a una fino alla finale. Nella serie decisiva, poi, tutto sembrava compromesso dopo le sconfitte in gara-4 e gara-5, ma la reazione è stata poderosa. Bolzano ha rimontato e vinto l’EBEL.

 





 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS DI HOCKEY SU GHIACCIO

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: pagina Facebook HC Bozen

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Basket femminile, Serie A1 2018: Schio vince agevolmente gara-1 di semifinale contro Napoli

Andrea Iannone, GP Americhe 2018: “Troppo contento per il miglior tempo, ho un buon ritmo ma fatico coi sorpassi”