Show Player

Giro di Romandia 2018: capolavoro di Thomas De Gendt nella seconda tappa! Sonny Colbrelli secondo



Inarrestabile. Un Thomas De Gendt nella sua versione migliore ha vinto la seconda tappa del Giro di Romandia 2018, 173 chilometri con arrivo a Yverdon-les-Bains. Scappato nei primi chilometri di corsa con quattro compagni di fuga, ha lasciato tutti sul posto e ha vinto con una splendida cavalcata in solitaria che gli ha consentito di vincere.

Al settimo chilometro di corsa si sono avvantaggiati Thomas De Gendt, Victor Campenaerts (Lotto-Soudal), Andrey Grivko (Astana), Nathan Brown (EF Education First) e Matteo Fabbro (Katusha-Alpecin). Purtroppo il giovane azzurro ha perso presto contatto dai fuggitivi a causa di un problema meccanico, dopo il quale non è più rientrato. Dopo circa 65 chilometri il margine dei fuggitivi è salito fino a 7′. Nella fase centrale di gara, i corridori hanno affrontato il col des Étroits, dove ha perso contatto Grivko. Davanti, dopo qualche chilometro, si è staccato anche Campenaerts. Sullo strappo di Cuarny, a circa 26 dal traguardo, De Gendt ha vinto la resistenza anche di Brown e si è involato da solo verso la conclusione. Il gruppo è rimasto costantemente oltre i 4′ di distanza e pur provando a reagire nel finale non è riuscito a rientrare su un De Gendt scatenato: a fine tappa, ritardo di oltre 2′ dal belga, mentre tutti gli altri attaccanti della prima ora sono stati riassorbiti.

Loading...
Loading...

Sonny Colbrelli (Bahrain-Merida) ha regolato il gruppo conquistando per il secondo giorno consecutivo la piazza d’onore. Alle sue spalle Samuel Dumoulin (AG2R La Mondiale) davanti a Michael Matthews (Sunweb) e Michael Morkov (Quick-Step Floors). Primoz Roglic (LottoNL-Jumbo) ha mantenuto la leadership in classifica generale chiudendo nel gruppo principale.





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI DI CICLISMO

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: By Jan Jacob Mekes (Own work) [CC BY-SA 4.0], via Wikimedia Commons

Loading...

Lascia un commento

scroll to top