Hockey su pista, Coppa Latina 2018: Italia imprecisa e poco incisiva, la Spagna prevale nettamente all’esordio


Parte male l’avventura degli azzurri nella Coppa Latina 2018, torneo destinato alle nazionali Under 23 di hockey su pista, in corso di svolgimento a Saint-Omer, con la partecipazione di Italia, Francia, Portogallo e Spagna. L’Italia è stata sconfitta 2-6 dalla Spagna in un match senza storia, contraddistinto da un avvio eccellente degli iberici e dalla scarsa precisione su palla da fermo da parte dei ragazzi guidati dal ct Mariotti, che hanno fallito ben quattro calci piazzati.

L’avvio di gara è decisamente negativo per gli azzurri, che nei primi 5 minuti sono già sotto di due gol, ad opera di Acsensi su rigore e Carballeira. La prima frazione si chiude con una scarna reazione da parte dell’Italia, costretta a subire la superiorità degli spagnoli nel corso dell’intera prima frazione. Carballeira realizza la sua personale doppietta in avvio di ripresa, poi è lui stesso a commettere fallo e a regalare a Compagno la palla dell’1-3 su tiro diretto.

Partita riaperta? Tutt’altro. Font, anch’egli su tiro diretto, ricaccia dietro gli azzurri un minuto dopo. E poi ci pensa Alabart a realizzare il quinto gol della Spagna e a chiudere definitvamente i giochi al 14′ della ripresa. Cocco, sugli sviluppi di un rigore, accorcia nuovamente le distanze, ma Roca al 21′ realizza il gol del definitivo 2-6, chiudendo il “set” e regalando alla Spagna la prima vittoria nel torneo.

Per l’Italia, invece, arriva una sconfitta che potrebbe già aver compromesso le chance di puntare alla vittoria del torneo, ma nelle prossime gare gli azzurri cercheranno di riscattare la delusione odierna e dare filo da torcere ai padroni di casa della Francia e al Portogallo per cullare ancora la speranza di trionfare.





mauro.deriso@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Facebook FIHP

Lascia un commento

scroll to top