Sci di fondo, Federico Pellegrino non tradisce mai! Splendido argento del Cavaliere Azzurro nella sprint alle spalle di Klaebo!


Federico Pellegrino è una sentenza. Quando conta per davvero, da campione sopraffino qual è, non tradisce mai! Il 27enne aostano ha conquistato un meraviglioso argento nella sprint in tecnica classica di sci di fondo alle Olimpiadi di PyeongChang 2018. Successo al grande favorito norvegese Johannes Hoesflot Klaebo, mentre il podio è stato completato dall’atleta della Russia Alexander Bolshunov.

Il portacolori del Bel Paese era arrivato in finale in assoluta scioltezza. Prima la vittoria nel quarto di finale, poi la seconda piazza in semifinale ad un soffio da Klaebo.

Nell’atto conclusivo, Bolshunov imponeva sin da subito un ritmo infernale. Klaebo rispondeva senza problemi, mentre l’italiano perdeva qualche metro. Sulla salita finale, con pendenze del 18%, Klaebo scappava via di potenza, mentre Pellegrino riagganciava il russo con agilità.

Il norvegese andava dunque a tagliare il traguardo in solitaria, mentre dietro Pellegrino precedeva Bolshunov di un soffio al termine di una volata avvincente.

Grazie a questo podio, il valdostano ha vinto almeno una medaglia in tutti i grandi eventi. Dopo l’oro iridato del 2017 nella sprint a tecnica libera, è arrivata ora la consacrazione a cinque cerchi. Se consideriamo anche i dieci successi in Coppa del Mondo, nonché la coppa di specialità vinta nel 2016, si comprende come Pellegrino possa considerarsi ormai come uno dei più grandi fondisti italiani di sempre. Per diventare il migliore in assoluto, manca solo l’oro olimpico. Ci proverà in tutti i modi nella team sprint a tecnica libera, dove cercherà di prendersi la rivincita nei confronti di Klaebo.

CLICCA QUI PER IL MINISITO SULLE OLIMPIADI INVERNALI DI PYEONGCHANG 2018





Foto: Valerio Origo

Lascia un commento

scroll to top