Scherma, Coppa del Mondo Algeri 2018: DOPPIETTA AZZURRA! Torna al successo Alice Volpi che supera in finale una sorprendente Erica Cipressa


L’Italia spezza finalmente il tabù vittoria nelle gare individuali della Coppa del Mondo di fioretto femminile e conquista una straordinaria doppietta ad Algeri: successo di Alice Volpi che batte Erica Cipressa in finale per 15-6 . Completano il podio di giornata la russa Inna Deriglazova e la polacca Hanna Lyczbinska.

Alice Volpi riesce a salire finalmente sul gradino più alto del podio in una stagione che l’aveva vista già tre volte in seconda posizione. Un successo molto importante anche a livello mentale, visto che il guizzo finale le mancava da oltre due anni (Grand Prix di Torino del novembre 2015). La senese ha dimostrato ancora una volta le sue qualità, tirando sempre grandi stoccate per tutto il torneo. Il cammino dell’azzurra è stato brillante fin dai primi assalti, con le vittorie in successione contro la sudcoreana Oh Ha Na per 15-11, la polacca Marika Chrzanowska e la tedesca Leonie Ebert (15-7 in entrambi i casi). Ai quarti di finale è arrivato poi il netto successo per 15-3 nel derby azzurro con Chiara Cini, che in precedenza aveva superato Camilla Mancini per 15-10. In semifinale Volpi ha invece trovato la prima vera avversaria che è riuscita a tenere il suo ritmo. Infatti l’assalto con la polacca Hanna Lyczbinska è stato estremamente tirato e l’azzurra è riuscita ad avere la meglio solo all’ultima stoccata (15-14). Non c’è stata invece storia nella finale con la compagna Erica Cipressa, in cui è uscita la maggiore esperienza di Volpi che ha gestito alla perfezione l’assalto andando a conquistare la vittoria con il punteggio di 15-6.

Il secondo posto resta comunque un risultato straordinario per Cipressa che è stata la grande sorpresa di giornata, riuscendo a raggiungere la finale dopo essere partita come numero 89 del ranking mondiale e centrando così il suo primo podio in Coppa del Mondo. La 21enne veneta ha aperto il torneo con il successo per 15-13 sulla russa Larisa Korobeynikova, poi è arrivata la vittoria con la canadese Eleanor Harvey. Agli ottavi è arrivato un assalto difficile con la tunisina Ines Boubakri, ma anche qui Cipressa non ha avuto problemi, trovando il successo per 15-12. Ai quarti di finale la giovane azzurra ha superato la connazionale Elisabetta Bianchin per 15-11, avendo così la certezza del podio. A questo punto il tabellone le ha presentato di fronte un assalto sulla carta proibitivo, quello contro la campionessa del mondo Inna Deriglazova, reduce dal successo nelle ultime due tappe. Cipressa è riuscita però ad esprimere tutto il talento che possiede e che nel 2016 le aveva permesso di conquistare un argento iridato a livello giovanile. L’azzurra ha tirato da campionessa per tutto l’assalto ed è riuscita così a superare Deriglazova con il punteggio di 15-10. Sono state eliminate al primo assalto di giornata Valentina De Costanzo, superata 15-6 dalla canadese Ryan, ed Elisa Vardaro, battuta 15-10 dalla colombiana Van Erven Garcia.





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SULLA SCHERMA

alessandro.farina@oasport.it

Twitter: @Alefarina18

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Augusto Bizzi

Lascia un commento

scroll to top