Volley, Mondiali 2018 in Italia! Parte il conto alla rovescia: spettacolo Nazionale, gli azzurri per il colpaccio

italia-volley-gcc.jpg

Questo è l’anno dei Mondiali di volley in Italia! Buon 2018 a tutti, parte ufficialmente il conto alla rovescia verso la rassegna iridata che si svolgerà proprio nel nostro Paese (in condivisione con la Bulgaria) dal 9 al 30 settembre: i grandi Campioni della pallavolo sono pronti per sbarcare nello Stivale e darsi battaglia per la conquisto del titolo più ambito e prestigioso. Saranno tre settimane di autentica passione per tutti gli amanti di questo sport che vicino a casa propria o in televisione potranno gustarsi le gesta dei migliori interpreti della disciplina: da Bari a Milano, passando per il match inaugurale al Foro Italico di Roma, transitando tra Bologna e Firenze, per concludere con le Finali di Torino.

Il capoluogo piemontese vuole essere la meta ultima della nostra Nazionale che, dopo un’estate opaca tra World League ed Europei (anche se conclusa con l’argento alla Grand Champions Cup), ha grande voglia di riscatto e vuole entusiasmare i propri tifosi proprio come successo due anni fa durante la calda estate delle Olimpiadi di Rio 2016. L’obiettivo è proprio quello di costruire una formazione che sappia esprimersi ai massimi livelli e che riesca a tenere testa alle grandi corazzate internazionali: pensiamo al Brasile Campione Olimpico, alla Polonia che difenderà il titolo iridato, alla temibile Russia Campionessa d’Europa, ai solidissimi USA, alla Francia di Earvin Ngapeth e alla granitica Serbia dei nomi altisonanti ma anche a potenziali outsider come Canada, Belgio, Slovenia. L’Italia dovrà sfruttare il fattore campo e fare esultare un Paese intero che mettere a servizio tutta la propria passione.

Il CT Chicco Blengini si sta chiarendo le idee durante la SuperLega che ha già iniziato il girone di ritorno. Sicuramente il primo passo sarà quello di reintegrare Ivan Zaytsev e Osmany Juantorena: lo Zar dovrebbe aver risolto il caso scarpe con la Federazione ed è pronto per giocare, probabilmente da opposto; la Pantera, dopo un’estate di riposo, sta giocando meravigliosamente e dovrà essere la nostra guida di banda. Per il resto con Simone Giannelli sicuro della cabina di regia e Massimo Colaci del ruolo di libero (con un buon Fabio Balaso alle spalle), bisognerà sistemare alcuni tasselli: pensiamo al secondo schiacciatore (servono alternative all’ottimo Filippo Lanza) e soprattutto al reparto centrali dove i nomi dei pretendenti sono davvero tanti.






Lascia un commento

scroll to top