Pallamano, Qualificazioni Mondiali 2019: Dean Turkovic uomo della provvidenza! L’Italia batte l’Ucraina sulla sirena e resta in corsa

Sperti_figh-e1515437615548.jpg

Dopo la sconfitta nella gara d’apertura contro la Romania, la Nazionale italiana di pallamano maschile sconfigge l’Ucraina per 29-28 nella seconda giornata del girone di qualificazione ai Mondiali di Germania e Danimarca 2019, al termine di una sfida molto equilibrata e decisa solo all’ultimo secondo.

Nel primo tempo sono gli azzurri a fare la partita, realizzando un filotto di quattro reti consecutive, rimontando dall’1-2 al 5-2, per poi trovare il massimo vantaggio sul 10-5, dimostrando di avere un attacco velocissimo, unito ad una difesa solida e attenta, grazie anche alle parate di Domenico Ebner. Il nuovo +5 (15-10) lancia i padroni di casa, ma nel finale i gialloblù riescono ad accorciare, fino al 16-14 che chiude i primi 30′.


Nella ripresa è sempre l’Italia a guidare il tabellone, ma l’Ucraina piano piano rosicchia tutto il distacco, agguantando al 51′ il pareggio sul 23-23, per poi portarsi avanti sul 24-23, grazie al gol di Andrii Hakimenko. Il finale è punto a punto fino alla sirena, fino a quando Dean Turkovic entra in penetrazione e fa esplodere il pubblico del Pala Resia segnando il definitivo 29-28.

Una vittoria meritatissima per i ragazzi di Riccardo Trillini, trascinati da un Michele Skatar straripante, che sembra aver ritrovato lo smalto di un tempo, contro una delle formazioni più attrezzate del girone. A comandare la classifica c’è la Romania, che battuto le Far Oer 20-28 e seria indiziata al passaggio del turno, che domani sfiderà l’Ucraina alle ore 16:30, mentre l’Italia affronterà alle 19 le Isole Far Oer, cercando di vincere con il più alto scarto possibile.





Lascia un commento

scroll to top