Basket, Serie A 2018: Brescia perde contro Cremona, Milano e Avellino vincono e completano l’aggancio in vetta


Aggancio in vetta alla classifica della Serie A nel primo turno del 2018. La Germani Brescia ha trovato la sua terza sconfitta della stagione, la seconda in casa, perdendo il Derby contro la Vanoli Cremona per 80-67. Una vittoria arrivata grazie ad una seconda metà di gara in cui ha fatto la differenza il solito Johnson-Odom, che ha chiuso al gara con 23 punti, trascinando la squadra di Meo Sacchetti. Per Brescia si tratta del secondo stop consecutivo che fa suonare un campanello d’allarme. Stasera non ha convinto particolarmente la difesa, troppo molle, che ha concesso tante seconde opportunità.

La Leonessa è stata quindi agganciata in vetta. L’Olimpia Milano ha espugnato il parquet di Pesaro per 78-64 al termine di un incontro ben giocato dalla squadra di casa, che alla lunga ha dovuto arrendersi al duo Theodore-Jerrells, che ha spezzato la partita nel finale combinando per 26 punti. La VL ha provato a riaprila nel finale con Omogbo (18 punti e 10 rimbalzi), ma senza esito. In testa alla classifica c’è un trio perché anche la Sidigas Avellino fa parte della compagnia. Gli irpini hanno battuto il Banco di Sardegna Sassari a domicilio, al termine di una partita spettacolare e vissuta tutta sul filo dell’equilibrio. I sardi sono riusciti a tenere testa nonostante una pessima serata al tiro da tre (6/29 contro il 14/29 di Avellino), arrivando al quarto periodo addirittura avanti. Una volta al supplementare, la Dinamo ha pagato i primi minuti di siccità, arrendendosi ad un Jason Rich devastante (33 punti), nonostante i 20 di Bamforth.

Si è rimessa in moto la Reyer Venezia, trovando la seconda vittoria consecutiva. Un successo netto per 91-59 in casa della Betaland Capo d’Orlando, ottenuta dominando sin dal primo quarto (34-18). Grandi protagonisti Peric (20 punti) e Orelik (19 punti). Passo in avanti anche per la Virtus Bologna, che ha sconfitto per 75-67 la The Flexx Pistoia. Una partita che sembrava nelle mani delle V nere, che hanno poi subito il ritorno degli ospiti nella ripresa. Nel finale, però, un super Aradori (25 punti) ha chiuso i conti. È arrivata la prima vittoria della gestione Vitucci per la Happy Casa Brindisi, che ha sconfitto la Openjobmetis Varese per 95-90 dopo un overtime. La squadra pugliese si è vista rimontare 17 punti dai lombardi, che sono andati vicini alla rimonta anche nel supplementare, fermandosi però sul più bello. È stato un gran duello tra Lalanne (23 e 11 rimbalzi) e Okoye (29 con 15 rimbalzi).

I risultati della 13^ giornata della Serie A

Dolomiti Energia Trentino – Fiat Torino 79-67
Grissin Bon Reggio Emilia – Red October Cantù 86-80
Germani Basket Brescia – Vanoli Cremona 67-80
Banco di Sardegna Sassari – Sidigas Avellino 88-95
Betaland Capo d’Orlando – Umana Reyer Venezia 59-91
Happy Casa Brindisi – Openjobmetis Varese 95-90
VL Pesaro – EA7 Emporio Armani Milano 64-78
Segafredo Virtus Bologna – The Flexx Pistoia 75-67

La classifica

1. Germani Basket Brescia 20 10/3
2. EA7 Emporio Armani Milano 20 10/3
3. Sidigas Avellino 20 10/3
4. Umana Reyer Venezia 18 9/4
5. Fiat Torino 16 8/5
6. Dolomiti Energia Trentino 14 7/6
7. Segafredo Virtus Bologna 14 7/6
8. Banco di Sardegna Sassari 14 7/6
9. Red October Cantù 12 6/7
10. Vanoli Cremona 12 6/7
11. Betaland Capo d’Orlando 10 5/8
12. Grissin Bon Reggio Emilia 10 5/8
13. Openjobmetis Varese 8 4/9
14. The Flexx Pistoia 8 4/9
15. VL Pesaro 6 3/10
16. Happy Casa Brindisi 6 3/10

 





 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Lascia un commento

scroll to top