Seguici su

Sci Alpino

Sci alpino, Slalom Parallelo Courchevel 2017: Shiffrin parte con i favori del pronostico, attenzione a Petra Vlhova

Pubblicato

il

Secondo appuntamento sulle nevi francesi di Courchevel, quando domani alle 18,00 sarà in programma lo Slalom Parallelo. Dopo il gigante odierno, dominato da una impressionante Mikaela Shiffrin, alla terza vittoria della sua stagione dopo lo slalom di Killington e la seconda discesa di Lake Louise, le sciatrici si cimenteranno nella prova 1 vs 1 tra i pali stretti. Il tabellone, come al solito, parte dai sedicesimi fino ad arrivare alla finale, come accaduto nel caso del gigante parallelo di Alta Badia.

Difficile pensare che Mikaela Shiffrin possa non classificarsi fra le prime anche in questa gara. L’americana è la dominatrice incontrastata dello slalom e quest’anno sta trovando continuità e risultati anche nelle altre discipline. Se è vero che le gare parallele spesso lasciano spazio a sorprese inaspettate e vengono decise davvero sul filo dei centesimi – vedasi Olsson ieri contro Hirscher e Kristoffersen – la supremazia di Shiffrin nella disciplina è talmente schiacciante che è impossibile non considerarla come favorita numero uno.

La slovacca Petra Vlhova sembra essere l’unica in grado di poter impensierire l’americana. La giovane classe 1995 ha già battuto Shiffrin nello slalom di Levi ed è – di fatto – l’unica rivale nella specialità per la statunitense. Nella prova uno contro uno può provare nuovamente a piazzarsi davanti a tutte, ma anche per lei le insidie di questa gara saranno dietro l’angolo. In pista anche le altre specialiste dei pali stretti: Wendy Holdener andrà a caccia del risultato di spessore, forte di una buona condizione fisica dimostrata fino ad ora. Oltre a lei, bisognerà prestare attenzione alle austriache Stephanie Brunner e Bernadette Schild.

L’Italia, che al momento non vanta una squadra di slalom femminile al livello di quella delle altre discipline, si affida a Chiara Costazza, mina vagante del tabellone. L’azzurra è a caccia di un risultato a sorpresa, magari superiore ai quarti di finale, per centrare l’ingresso automatico nella top ten. Ci proverà anche Manuela Moelgg, vera sentenza in questo inizio stagionale in gigante ma non completamente a proprio agio in slalom. In gara, per l’Italia, anche Irene Curtoni, Martina Peterlini e Federica Brignone, che però è in dubbio per l’infortunio rimediato in gigante.

andrea.voria@oasport.it

 





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Facebook Mikaela Shiffrin

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *