Rugby, Pro 14 2017-2018: Benetton Treviso si impone nel derby. Zebre battute 27-14

007-Guinness-Pro-14-2017-18-Derby-Benetton-Treviso-vs-Zebre-Rugby.jpg


Arriva in clima natalizio il primo derby stagionale del Pro 14 di rugby: a Monigo la Benetton Treviso è riuscita a battere in un match davvero durissimo sia dal punto di vista fisico che mentale le Zebre per 27-14. Poche idee a livello realizzativo e un’espulsione ad inizio secondo tempo in casa bianconera sono andate a pesare sicuramente sul risultato. Ci sarà comunque già settimana prossima l’opportunità per il riscatto, con la rivincita che si disputerà in quel di Parma.

La prima meta di giornata la sigla l’ala della nazionale Angelo Esposito al 18′, al quale risponde il piede di Marcello Violi al 32′, a chiudere un primo tempo davvero molto deludente in chiave punti (5-3 il parziale). La partita si accende ad inizio ripresa: dopo un minuto è già meta per il subentrato Faiva. Canna risponde con il piazzato che riporta gli ospiti sotto break, le Zebre restano però in 14 al 47′ a causa di un’espulsione per Meyer (scalciato Budd da terra). L’uomo in meno dà una spinta in più agli emiliani che al 49′ al termine di un’azione splendida condotta da Minozzi schiacciano in meta con Bisegni. Canna riporta gli ospiti addirittura sotto di un punto, ma al 70′ la mischia dei Leoni porta Gori a schiacciare la meta che chiude la partita.

Benetton Treviso – Zebre Rugby 27-14

Benetton Treviso: 15 Jayden Hayward, 14 Angelo Esposito, 13 Ignacio Brex, 12 Alberto Sgarbi, 11 Monty Ioane, 10 Marty Banks, 9 Tito Tebaldi, 8 Robert Barbieri, 7 Abraham Steyn, 6 Whetu Douglas, 5 Dean Budd (c), 4 Alessandro Zanni, 3 Tiziano Pasquali, 2 Tomas Baravalle, 1 Nicola Quaglio
A disposizione: 16 Hame Faiva, 17 Federico Zani, 18 Cherif Traore, 19 Federico Ruzza, 20 Marco Barbini, 21 Edoardo Gori, 22 Ian McKinley, 23 Tommaso Benvenuti

mete: Esposito (17′, 63′), Faiva (41′), Gori (69′)

trasformazioni: Banks (41′), McKinley (70′);

punizioni: Banks (47′);

Zebre Rugby: 15 Matteo Minozzi, 14 Mattia Bellini, 13 Tommaso Boni, 12 Tommaso Castello (c), 11 Giulio Bisegni, 10 Carlo Canna, 9 Marcello Violi, 8 Renato Giammarioli, 7 Johan Meyer, 6 Maxime Mbandà, 5 George Biagi, 4 David Sisi, 3 Dario Chistolini, 2 Oliviero Fabiani, 1 Andrea Lovotti
A disposizione:: 16 Tommaso D’Apice, 17 Cruze Ah-Nau, 18 Roberto Tenga, 19 Jacopo Sarto, 20 Derick Minnie, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Serafin Bordoli, 23 Ciaran Gaffney

mete: Bisegni (49′)

punizioni: Violi (32′), Canna (44′, 60′);

Arbitro: Marius Mitrea (Italia)
Assistenti: Manuel Bottino (Italia), Andrea Piardi (Italia)
TMO: Alan Falzone (Italia)

 





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Ettore Griffoni

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL RUGBY

Lascia un commento

scroll to top