Rugby, il derby marca l’unica vera differenza tra Zebre e Benetton Treviso in questa prima parte di stagione

oa-logo-correlati.png

La prima parte della stagione per Zebre e Benetton è stata molto simile, anche se in estate i problemi societari degli emiliani sembravano poter gettare un grosso punto interrogativo sull’annata dei bianconeri. L’intervento della Federazione ha fatto rientrare l’allarme e così ad inizio settembre le squadre italiane al via del Pro14 sono state regolarmente due.

La prima a trovare la vittoria è stata Treviso, che alla terza giornata ha centrato in quel di Edimburgo uno storico successo in trasferta, mentre il trionfo italiano è arrivato nelle gare successive, tra 22 e 23 settembre: dapprima la vittoria interna dei trevigiani con l’Ospreys, poi il successo esterno nella trasferta sudafricana per le Zebre, nella tana dei Southern Kings. Il magic moment della franchigia emiliana è durato anche nella sfida seguente, quando a farne le spese è stato l’Ulster. Dopo la vittoria di Treviso ad inizio ottobre contro i Southern Kings, è iniziato però il momento no delle formazioni del Bel Paese.

L’inizio delle Coppe europee (Champions Cup per i veneti, Challenge Cup per i bianconeri) ha segnato infatti l’inizio di una serie di sconfitte consecutive davvero lunga, alcune anche con un pizzico di sfortuna, con uno scarto di appena un punto. Sei partite perse di fila per i bianconeri, addirittura otto per i trevigiani: le franchigie azzurre sono uscite sconfitte da tutte le partite di Coppa, venendo prematuramente eliminate dopo quattro delle sei giornate della fase a gironi, mentre nel Pro14 sono indietreggiate in classifica, perdendo tanti punti dalle prime della classe.

Ad interrompere la striscia di sconfitte italiane sono state le Zebre, che, anche grazie ai calci ed alle mete di Carlo Canna (in vetta alle statistiche del Pro 14 per punti realizzati, 81, e punizioni trasformate, 17) sono riuscite, ad inizio dicembre, a battere Connacht per 24-10 e portare prima del derby in perfetta parità le statistiche con quelle di Treviso. Alla vigilia della sfida infatti le due squadre si sono presentate con un eguale numero di vittorie, 3, anche se i bianconeri avevano un punto in più in classifica. Dopo il successo di ieri, Treviso ha messo la freccia, sorpassando le Zebre nella corsa ad un posto nella Champions Cup della prossima stagione: il derby di sabato prossimo in casa degli emiliani dirà molto da questo punto di vista, dato che oltre metà della fase a gironi del Pro14 è stata disputata.

 





 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Facebook Zebre Rugby

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL RUGBY

roberto.santangelo@oasport.it

Lascia un commento

scroll to top