Rugby, Guinness Pro 14 2017-2018: Leinster dominante a Monigo, Benetton Treviso sconfitta 36-10

Niente da fare per la seconda delle due squadre italiane impegnata nel pomeriggio di Guinness Pro 14 di rugby. Allo stadio di Monigo la Benetton Treviso viene battuta per 36-10 in casa da un Leinster davvero troppo forte e ingiocabile per la compagine italiana. Gli irlandesi partivano ovviamente come grandi favoriti e non si sono fatti sorprendere in terra tricolore.

Il piede di Allan porta in vantaggio i veneti, che subiscono però due mete irlandesi nel primo tempo che termina 17-3 (a segno Lowe e Murphy). L’argentino Brex, uno dei migliori in campo per la compagine italiana, timbra l’unica meta della Benetton che serve ad accorciare le distanze ad inizio ripresa. Scappano via però gli irlandesi: dal 60′ al 70′ ci sono tre mete che chiudono la pratica, con Ringrose, ancora Lowe e McGrath. Sono venute a mancare idee in zona offensiva e anche un po’ di stato fisico per gli azzurri.

Benetton Treviso – Leinster 10-36

Benetton Treviso: 15 Marty Banks, 14 Tommaso Benvenuti, 13 Ignacio Brex, 12 Alberto Sgarbi (c), 11 Luca Sperandio, 10 Tommaso Allan, 9 Giorgio Bronzini, 8 Robert Barbieri, 7 Nasi Manu, 6 Whetu Douglas, 5 Irné Herbst, 4 Alessandro Zanni, 3 Tiziano Pasquali, 2 Tomas Baravalle, 1 Cherif Traore
A disposizione: 16 Hame Faiva, 17 Nicola Quaglio, 18 Alberto De Marchi, 19 Federico Ruzza, 20 Marco Lazzaroni, 21 Sebastian Negri, 22 Edoardo Gori, 23 Luca Morisi

Mete: Brex (57)
Conversioni: Allan (57)
Punizioni: Allan (9)

 

Leinster: 15 Jordan Larmour, 14 Dave Kearney, 13 Garry Ringrose, 12 Noel Reid, 11 James Lowe, 10 Ross Byrne, 9 Luke McGrath (c), 8 Jack Conan, 7 Josh van der Flier, 6 Jordi Murphy, 5 Scott Fardy, 4 Ian Nagle, 3 Andrew Porter, 2 James Tracy, 1 Jack McGrath
A disposizione: 16 Seán Cronin, 17 Ed Byrne, 18 Vakh Abdaladze, 19 Mick Kearney, 20 Max Deegan, 21 Nick McCarthy, 22 Fergus McFadden, 23 Rory O’Loughlin

Mete: Lowe (17, 69), Murphy (33), Ringrose (61), Luke McGrath (65)
Conversioni: Byrne (17, 33, 61)
Punizioni: Byrne (26)

 





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Ettore Griffoni

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Benetton Treviso Leinster

ultimo aggiornamento: 02-12-2017


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nuoto, Assoluti Invernali 2017: Federica Pellegrini la migliore nei 100 sl pensando a Magnini, Sabbioni serve il tris con record

Snowboard, Coppa del Mondo 2017-2018 Big Air: Alberto Maffei è nono a Moenchengladbach. Vincono il norvegese Marcus Kleveland e l’elvetica Carla Somaini