Olimpiadi Invernali Pyeongchang 2018: la “Fans House” russa potrà usare i simboli nazionali

stadio-olimpico-pyeongchang-2018-sito-pyeongchang2018.png

La “Fans House” della Russia potrà utilizzare i simboli nazionali, tra i quali la bandiera, durante le Olimpiadi Invernali di Pyeongchang: è quanto sostiene il sito rt.com, che comunica come oggi il direttore Oleg Rumyantsev abbia ricevuto dal CIO tale permesso.

Lo stesso Rumyantsev ha riferito come un cuore composto da nastri con il colore della bandiera nazionale sia sempre stato il simbolo russo, che sarà usato ancora nella Fans House: il divieto del CIO sui simboli nazionali russi infatti non coinvolge i fans.

Va ricordato, per completezza d’informazione, come il 5 dicembre l’Executive Board del CIO abbia negato alla squadra olimpica russa il permesso a partecipare alle Olimpiadi in Corea del Sud, dando tuttavia la possibilità, a quegli atleti che riescano a dimostrare l’estraneità al sistema doping, la possibilità di partecipare sotto una bandiera neutrale.

Tutti i simboli russi, compresi bandiera ed inno, sono stati proibiti a seguito del rapporto McLaren: il kit olimpico dei tecnici e degli atleti russi porteranno infatti l’iscrizione “OAR“, ovvero “Atleta olimpico dalla Russia” in sostituzione del classico “RUS” e “Russia“.

Tifosi e giornalisti però non dovranno rispettare questo divieto, in quanto le restrizioni decise riguardano soltanto i membri ufficiali della delegazione. Rumyantsev ha aggiunto che nessuno degli sponsor ha interrotto la cooperazione con la Russia a causa della situazione che si è creata.





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: sito ufficiale Pyeongchang 2018

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUGLI SPORT INVERNALI

roberto.santangelo@oasport.it

Lascia un commento

scroll to top