Hockey ghiaccio, Alps League 2017-18: partite molto equilibrate, in testa vincono Rittner Buam e Asiago

rittner-buam-ritten-hockey-ghiaccio-alps-facebook-rittner-buam.jpg

Nel penultimo turno prima di Natale, quattro delle otto partite della Alps Hockey League 2017-18 finiscono con una sola rete di differenza. Solo i Campioni in carica del Renon ottengono una chiara vittoria con più di due goal di scarto nella gara di cartello contro il Feldkirch. Jesenice e Lustenau risolvono le rispettive gare ai rigori.

Nella sfida contro il Val Pusteria, lo Jesenice vince 2-1 ai rigori ma fatica ad andare in rete per via dell’aggressività dell’avversario. Al 39, Eric Pance ha aperto le marcature per la squadra Italiana, per il più classcio del gol dell’ex. Il pareggio è arrivato solo nel terzo periodo, con David Planko a segnare l’1-1 al 45′. Il punteggio si è poi mantenuto invariato fino ai supplementari compresi e allo shootoff Erik Svetina ha poi deciso la partita con il rigore decisivo. L’Olimpia Lubiana batte 4-2 Kitzbuehel e risale in classifica. Inizio senza reti, poi nel secondo periodo gli ospiti vanno in vantaggio con Gatis Sprukts. In un attimo, però, l’Olimpia va sul 3-1 grazie a Aljaz Uduc, Miha Zajc e Luka Zorko. David Lindström ha accorciato le distanza, ma Maks Selan ha chiuso i conti per i padroni di casa.

Sconfitta per 4-2 per il Klagenfurt contro lo Zeller Eisbaren. Grande intensità per i giovani austriaci che chiudono i vantaggio i primi due periodi, uno sull’1-0 e l’altro sul 2-1, ma nella terza ripresa gli ospiti hanno aumentato il ritmo e trovato tre gol con Frederik Widen e Gregor Koblar. Netta vittoria anche per il Bregenzerwald, che batte 3-1 il Vipiteno. In vantaggio la squadra azzurra con Ben Duffy ma poi i padroni di casa hanno ribaltato la situazione con due reti  nel terzo periodo. Christian Haidinger e Daniel Ban hanno chiuso i conti nel finale. La capolista Rittner Buam vince per 5-2 lo scontro al vertice contro il Feldkirch pur con varie assenze. I Buam vanno subito avanti con Victor Ahlström, Dan Tudin (doppietta) e Julian Kostner, indirizzando ampiamente la gara. Il 5-0 porta la firma di Thomas Spinell, prima dei due gol della bandiera della squadra austriaca.

Torna a giocare il Salisburgo dopo 22 giorni di pausa e lo fa battendo 3-2 l’Egna. Gli austriaci vanno avanti sul 2-0 con Tobias Eder e Nico Eldner, Florian Wieser accorcia le distanze. Tobias Eder segna il 3-1 ma Florian Wieser sigla la propria doppietta e accorcia nuovamente i conti. Finisce però senza altre reti. 4-3 del Lustenau in trasferta a Valgardena, punteggio maturato dopo gli shootoff e una rimonta nel’ultimo periodo, con i padroni di casa incapaci di gestire un vantaggio di due reti maturato nel primo tempo. Infine, Asiago vince 3-2 in trasferta contro Cortina e si mantiene al secondo posto. Sotto 2-0 dopo un solo tempo, la squadra giallorossa rimonta con Davide Conci, Anthony Bardaro e Marco Rosa, portando a casa tre punti d’oro.

I risultati dell’Alps League 2017-2018

Egna 2-3 Salisburgo
Jesenice 2-1 Valpusteria
Valgardena 3-4 Lustenau
Olimpia Lubiana 4-2 Kitzbuehel
Bregenzerwald 3-1 Vipiteno
Klagenfurt 2-4 Zeller Eisbaren
Cortina 2-3 Asiago
Rittner Buam 5-2 Feldkirch

La classifica

Rittner Buam 59 (24)
Asiago 54 (24)
Jesenice 50 (22)
Feldkirch 46 (24)
Val Pusteria 43 (24)
Olimpia Lubiana 41 (24)
Cortina 39 (24)
Bregenzerwald 39 (25)
Zeller Eisbaren 37 (25)
Vipiteno 36 (24)
Lustenau 33 (24)
Kitzbuhel 27 (23)
Valgardena 25 (24)
Salisburgo 25 (15)
Egna 21 (25)
Fassa 17 (23)
Klagenfurt 5 (23)

tra parentesi le partite giocate





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI HOCKEY SU GHIACCIO

andrea.voria@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Facebook Rittner Buam

Lascia un commento

scroll to top