Biathlon, Coppa del Mondo Hochfilzen 2017: Fourcade e i norvegesi si daranno battaglia anche nella sprint?

Schermata-2017-12-07-alle-10.32.33.png

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA SPRINT MASCHILE DI HOCHFILZEN

Tutto pronto, ad Hochfilzen, per la seconda tappa della Coppa del Mondo di biathlon 2017-2018: domani le gare inizieranno con le sprint e alle 11.30 gli uomini apriranno il programma, con la più corta delle loro gare in programma. Martin Fourcade dovrà difendere la prima posizione in classifica generale, ma nelle gare di Oestersund la squadra norvegese ha dimostrato sin da subito di avere una buona condizione di forma.

In particolare, il giovane Johannes Boe ha vinto la 20 chilometri con un distacco abissale sui concorrenti, forte di una prova precisa al poligono e molto veloce in pista che gli ha consentito di chiudere con oltre 2′ di vantaggio su tutti gli avversari. Certo, Fourcade con 2 errori in più, ha chiuso a 2’14”, dimostrando di essere all’altezza, ma anche nella sprint ha pagato una decina di secondi sugli sci dal giovane rivale, che forse più che mai è pronto per provare finalmente a contendere la Coppa al francese. Che, fino ad ora, non ha mai sbagliato un colpo: dopo tre gare, il suo peggior risultato è il secondo posto ottenuto nell’individuale e proprio nella sprint, mentre nell’inseguimento è riuscito a vincere con una gestione della gara, del poligono e degli avversari esemplare.

Oltre al giovane Boe, molto pericolosi anche il fratello maggiore Tarjei ed Emil Hegle Svendsen, che pur avendo un passo che forse è leggermente inferiore si è reso protagonista di buone gare. Anche il tedesco Simon Schempp, a differenza di altre occasioni, è già in discreta forma, mentre potrebbero inserirsi nella lotta per la vittoria due specialisti delle sprint come Julian Eberhard e Andrejs Rastorgujevs, che però hanno bisogno di una prova precisa al tiro.

Discorso simile anche per i due italiani di punta, Lukas Hofer e Dominik Windisch. Il primo è uscito rafforzato e in fiducia da Oestersund, dove si è dimostrato appena sotto il livello dei migliori sugli sci. Trovando una bella gara al tiro entrerebbe quasi sicuramente in lotta per le posizioni che contano. Da valutare, invece, Dominik Windisch, che se nella staffetta mista se la giocava con Johannes Boe, nella prima sprint stagionale ha fallito al poligono e pagato un distacco ampio sugli sci. Probabilmente, dopo i tre errori a terra, ha leggermente tirato i remi in barca, perché altrimenti è difficile spiegarsi una tale differenza di prestazioni. Thomas Bormolini può ambire alla zona punti per la terza gara consecutiva, mentre Thierry Chenal e Giuseppe Montello, che non erano stati convocati ad Oestersund, devono essere ancora valutati.





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI DI BIATHLON

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: By Guillaume Baviere from Copenhagen, Denmark (2016-03-13) [CC BY-SA 2.0], via Wikimedia Commons

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top