Tennis, Next Gen ATP Finals Milano 2017: Chung vola in semifinale, Quinzi eliminato. Seconda vittoria per Coric, Donaldson saluta Milano

Hyeon-Chung-Tennis-Twitter-US-Open-Tennis.jpg

Seconda giornata delle Next Gen ATP Finals 2017, in corso di svolgimento a Milano. Mancano ancora due partite per girone ma già oggi qualche verdetto è stato emesso.

Nel girone A Hyeon Chung ha vinto la sua seconda partita in due giorni e ha già staccato il pass per le semifinali. Una vittoria importante per il coreano, che ha battuto 4-0 4-1 4-3(1) Andrey Rublev, numero 1 del seeding. Il russo è stato disastroso nel primo set, incappando in una serie interminabile di errori dopo non essere riuscito a sfruttare tre palle break consecutive nel primo game. Chung, dal canto suo, è stato solidissimo da fondo, comandando letteralmente gli scambi senza concedere nulla: il suo dominio è arrivato fino al 2-0 nel secondo set, poi Rublev ha avuto un sussulto durato praticamente il tempo di un game. Chung è quindi arrivato a servire per il match nel terzo ma si è inceppato sul più bello. Al tie-break, però, non c’è stata storia.

Chung è praticamente già certo anche del primo posto e domani gli basterà vincere un set contro Gianluigi Quinzi. L’italiano è invece già eliminato, avendo perso anche il suo secondo match contro Denis Shapovalov in quattro set 4-1 4-1 3-4(5) 4-3(5) (la cronaca completa). Dopo che il canadese ha dominato i primi due set, l’azzurro ha avuto un sussulto vincendo il tie-break del terzo. Nel quarto, poi, è riuscito a portare la partita di nuovo al game decisivo uscendone però sconfitto. Shapovalov si giocherà quindi il secondo posto domani con Rublev.

Nel girone B vittoria netta per Karen Khachanov, che si è riscattato dalla sconfitta di ieri battendo in tre set 4-1 4-3 4-2 Jared Donaldson in soli 59 minuti. Il russo ha fatto la partita in tutti i sensi: prima ha dominato il primo set, concedendo solo due punti al servizio, poi ha rischiato di complicarsi la vita nel secondo. Sotto 0-3, però, è riuscito a risalire fino a vincere il parziale, volando poi verso la vittoria con otto punti consecutivi dal 2-2 del terzo. Un Donaldson disastroso, che ha chiuso il match con un brutto doppio fallo: l’americano non ha raccolto nemmeno un set fin qui ed è quindi già eliminato.

A comandare il raggruppamento è Borna Coric, che nell’ultimo incontro della giornata ha sconfitto per tre set a uno, 4-3(5) 2-4 4-1 4-2 il russo Daniil Medvedev. Una partita vissuta sul filo dell’equilibrio, in cui alla fine ha prevalso la maggiore solidità del croato. Nel primo set, ha fatto la differenza un doppio fallo di Medvedev sul set point del tie-break, mentre nel secondo è stato un break in apertura a dare il parziale al russo, che ha sfruttato alla grande il punteggio “accorciato”. Coric, però, ha alzato il livello del suo gioco nel terzo parziale, mostrandosi freddo nel momento di chiudere, quando è riuscito a risalire dallo 0-40. Stesso copione nel quarto set, quando Coric ha fatto il break in avvio ed ha vinto la partita al killer point del game decisivo. Seconda vittoria in due giorni per il croato, ma il set perso non gli dà ancora la matematica certezza del passaggio del turno.

 

I risultati di mercoledì 8 novembre

GRUPPO A

[6] Hyeon Chung (KOR) b. [1] Andrey Rublev (RUS) 4-0 4-1 4-3(1)
[3] Denis Shapovalov (CAN) b. [8] Gianluigi Quinzi (ITA) 4-1 4-1 3-4(5) 4-3(5)

Classifica (match vinti/persi e set vinti/persi)

Hyeon Chung (KOR) 2/0 6/1
Denis Shapovalov (CAN) 1/1 4/4
Andrey Rublev (RUS) 1/1 3/5
Gianluigi Quinzi (ITA) 0/2 3/6

GRUPPO B

[2] Karen Khachanov (RUS) b. [5] Jared Donaldson (USA) 4-1 4-3(3) 4-2
[4] Borna Coric (CRO) b. [7] Daniil Medvedev (RUS) 4-3(5) 2-4 4-1 4-2

Classifica (match vinti/persi e set vinti/persi)

Borna Coric (CRO) 2/0 6/1
Karen Khachanov (RUS) 1/1 4/3
Daniil Medvedev (RUS) 1/1 4/4
Jared Donaldson (USA) 0/2 0/6

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL TENNIS 

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: profilo Twitter US Open Tennis

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top