Tennis, Next Gen ATP Finals 2017: Gianluigi Quinzi si arrende in quattro set a Denis Shapovalov e saluta Milano

Gianluigi-Quinzi-Tennis-Twitter-FIT-1.jpg

Finisce l’avventura di Gianluigi Quinzi alle Next Gen ATP Finals di Milano: l’italiano si arrende al numero 3, il canadese Denis Shapovalov, in quattro set e domani giocherà soltanto per l’onore contro il sudcoreano Hyeon Chung, già certo del primo posto nel girone. Il punteggio recita 4-1, 4-1, 3-4 (5), 4-3 (5) per il nordamericano, che domani si giocherà l’accesso alle semifinali in un match praticamente ad eliminazione diretta contro il russo Andrey Rublev.

Senza storia i primi due set: il canadese è solidissimo al servizio e concede le briciole all’azzurro. Nel primo set il break, che sarà decisivo, arriva nel corso del quarto gioco: Shapovalov sale 3-1 e chiude comodamente nel game successivo. Ancora più netta la differenza nella seconda partita: break in apertura ed in chiusura di set, con il canadese che non concede neppure un punto in risposta all’azzurro e chiude ancora 4-1.

Match davvero equilibrato nei restanti due set: nel terzo parziale Quinzi trova addirittura il break nel quinto gioco andando a servire per il set, ma Shapovalov opera il controbreak al deciding point. Al tie break l’azzurro sale 4-0 e chiude al secondo set point, vincendo 7-5 e prolungando la contesa. Nel quarto set il servizio è dominante e si scivola rapidamente verso un nuovo tie break: Quinzi va avanti 3-1, poi subisce il ritorno del canadese che sale 6-4 e chiude al secondo match point.





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Twitter Federtennis

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL TENNIS

roberto.santangelo@oasport.it

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top