Tennis, finale Fed Cup 2017: Bielorussia-Stati Uniti 1-1. Parità a Minsk con Vandeweghe e Sabalenka sugli scudi

Aryna-Sabalenka-pagina-fb-fed-cup-e1492976087641.jpg

Termina sull’1-1 la prima giornata della 55esima finale di Fed Cup tra la Bielorussia e gli Stati Uniti a Minsk. Dopo il successo previsto dell’americana CoCo Vandeweghe (n. 10 del mondo), nel primo singolare contro la padrona di casa Aliaksandra Sasnovich (n.87 WTA) per 6-4 6-4, è arrivata una super partita di Aryna Sabalenka (n. 78 del mondo) a riportare sullo score di parità la sfida sconfiggendo in tre set (6-3 3-6 6-4) la vincitrice degli US Open Sloane Stephens (n.13 del ranking).

Nel primo incontro la n.10 del mondo è partita subito molto forte. La pesantezza della propria palla si è abbattuta inesorabilmente sulla bielorussa costretta a subire il break nel game d’apertura. Un vantaggio gestito abilmente fino alla fine della prima frazione senza concedere neanche una palla break alla Sasnovich. Nel secondo set le percentuali di efficienza della Vandeweghe, al servizio, si abbassano sensibilmente, consentendo alla n.87 WTA di essere più incisiva in risposta. Tuttavia lo scambio iniziale di break e controbreak vede sempre prevalere la statunitense avanti di 2-1 (con break). La giocatrice di casa però non ci sta e nell’ottavo game, ai vantaggi, riesce ad approfittare di qualche errore di troppo di CoCo pareggiando i conti. E’ solo però un momento di difficoltà della giocatrice stelle e strisce. La top10 infatti, nel game successivo, strappa nuovamente la battuta all’avversaria chiudendo di fatto l’incontro sul 6-4.

Nel secondo confronto assai più spettacolo in campo con una Sabalenka letteralmente trascinata dal pubblico di casa. Inizia subito con il piede giusto la 19enne di Minsk breakando la Stephens nel 2° game e volando 4-1. Va un po’ a corrente alternata, però, la giovane bielorussa consentendo alla tennista statunitense di recuperare il break di ritardo nel settimo gioco. Immediatamente però il gioco di Aryna riprende vigore andando ancora una volta avanti nello score ed aggiudicandosi il parziale 6-3. Nel 2° set c’è la reazione della campionessa di Flushing Meadows che, dopo aver salvato due palle break nel game d’apertura, conquista il break nel sesto, pareggiando così il conto sul 6-3. Nel terzo set succede veramente di tutto ed entrambe non riescono a gestire a dovere la battuta. Nei primi 6 game, infatti, arrivano ben 6 break (3 per parte). Si gioca sul filo dell’equilibrio ed è la Sabalenka a romperlo nel decimo gioco concretizzando al quarto match point e chiudendo la sfida.

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: profilo twitter Fed Cup

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top