Svezia-Italia 1-0, Playoff Mondiali 2018: un rimpallo condanna gli azzurri. C’è l’incubo eliminazione

18834553_10211201518707377_1394964433_n.jpg

L’Italia esce sconfitta dalla Friends Arena per 1-0 nell’andata degli spareggi per l’accesso ai Mondiali di calcio e vede materializzarsi sempre più l’incubo dell’eliminazione. Lunedì al Meazza servirà vincere con due gol di scarto, per scacciare via i fantasmi, salire sull’aereo che porta in Russia e non essere semplici spettatori la prossima estate.

Nel primo tempo gli svedesi fanno capire subito su quali binari vogliono indirizzare la gara: dopo 42″ lancio lungo per Toivonen che sbraccia nel tentativo di saltare e prende in pieno Bonucci: scoppia subito una piccola zuffa tra i calciatori delle due selezioni, che si conclude con il giallo rifilato da Cakir a Berg. La Svezia parte a tutta birra e schiaccia gli azzurri, i quali però si rendono pericolosi in contropiede: è il 6′ quando il magnifico cross di Darmian trova l’inzuccata di Belotti, ma il pallone scivola via a fil di palo. Gli scandinavi però non ci stanno e reagiscono: all’8′ è un tiro di Toivonen da fuori a sibilare vicino alla porta azzurra. Da questo momento in poi si assiste ad un monologo dei padroni di casa, interrotto sporadicamente dai lampi azzurri che però non sortiscono effetti. Al 25 la superiorità svedese si concretizza con un destro a giro di Forsberg: il pallone scagliato dal calciatore del Lipsia va fuori di poco. Al 28′ arriva una pessima notizia per l’Italia: Verratti sbaglia un controllo, perde palla, fa fallo e si becca il giallo, era diffidato e salterà così il ritorno di lunedì prossimo, un vero peccato nell’economia dei 180′. Ritorna a premere la formazione scandinava e al 38′ Buffon rimedia con un doppio intervento ad una leggerezza di Chiellini, reo di aver fatto rimbalzare in area un pallone che poteva diventare sanguinoso per la nostra Nazionale. E’ questo l’ultimo grande sussulto di un primo tempo davvero deludente per l’Italia.

Strigliati da Ventura negli spogliatoi, gli azzurri rientrano in campo più decisi nel secondo tempo e Candreva al 47′ scalda subito i guanti di Olsen con un bel tiro da fuori che impegna l’estremo difensore avversario, costretto a mettere in corner. Gli svedesi, sopraffatti dagli italiani, portano la partita sul piano fisico, prima Berg, poi Toivonen, poi ancora Berg: i gomiti dei padroni avversari sono sempre larghi quando si tratta di andare a colpire di testa, ma Cakir, con decisioni pilatesche decide di non utilizzare i cartellini. Al 57′ si fa male Ekdal, al suo posto entra Johansson, e quella che sembrava una tegola per la Svezia si trasforma in una benedizione. Al 62′ un tiro sporco dello stesso calciatore appena entrato, viene deviato da De Rossi e batte Buffon: 1-0 per i nostri avversari. Il gol taglia le gambe agli azzurri, a suonare la carica è Darmian, che al 70′ coglie uno sfortunatissimo palo con un bolide dal limite dell’area che Olsen può soltanto guardare. Al 76′ Ventura dice basta col 3-5-2 e passa al “suo” 4-2-4: fuori Verratti, che forse rivedremo in Russia, dentro Insigne. La Svezia si chiude bene e la supremazia italiana si rivela sterile. Tra i padroni di casa si fa male Krafth, entra Svensson. Gli azzurri tentano di trovare un varco ma la Svezia si difende bene, mentre la fretta fa pasticciare l’Italia negli ultimi metri. Il cronometro, amico dei nordici, scorre rapido, i minuti passano ed il muro giallo non crolla, anzi diventa man mano più forte. L’Italia appare impotente, la Svezia amministra senza particolari patemi e porta a casa una pesantissima vittoria per 1-0.

TABELLINO
SVEZIA-ITALIA 1-0
Marcatori: 62′ Johansson.
Svezia (4-4-2): Olsen; Krafth (83′ Svensson), Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Claesson, Ekdal (57′ Johansson), Larsson, Forsberg; Toivonen, Berg (75′ Thelin).
Italia (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Parolo, De Rossi, Verratti (76′ Insigne), Darmian; Immobile, Belotti (65′ Eder).





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Twitter Vivo Azzurro

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL CALCIO

roberto.santangelo@oasport.it

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top