Slittino, Coppa del Mondo 2017-2018: la neve condiziona la pista di Igls. Vince Pavlichenko, Dominik Fischnaller da primo a sesto

Dominik-Fischnaller-Paola-Castaldi-2.jpg

Vincono Semen Pavlichenko e la neve nella prima tappa di Coppa del Mondo per quanto riguarda lo slittino singolo maschile. Sul catino di Igls infatti il maltempo ha condizionato, e non poco, lo stato della pista, rallentandola davvero tanto e rendendo durissimo il lavoro di coloro che preparano le slitte. Il russo, campione del mondo due anni fa, ne ha approfittato al meglio centrando la sesta vittoria in carriera nel massimo circuito internazionale. C’è un po’ di delusione in casa Italia per ciò che poteva essere e invece non è stato.

Dominik Fischnaller, uomo di punta della squadra tricolore, brillantemente in testa dopo la prima run, si è dovuto accontentare della sesta piazza, nonostante una discesa senza particolari errori. L’altoatesino è uscito deluso dal catino di Innsbruck: si poteva puntare al podio, o addirittura alla vittoria, viste le performance messe in mostra. Alla fine, in una classifica davvero tiratissima, 14 centesimi di ritardo valgono solo la sesta posizione (74 millesimi dal podio).

Rimonta da ricordare, però, quella del russo: secondo parziale nella discesa decisiva che è stato fondamentale per arrivare addirittura ad un insperato successo dalla quinta piazza. Tutto il podio è arrivato comunque dalle retrovie: infatti sia Wolfgang Kindl, campione del mondo ad inizio 2017 sul catino di casa, che Felix Loch, campione olimpico in carica, sono giunti rispettivamente secondo e terzo, partendo dalla sesta e settima piazza della prima run. A testimonianza dunque che, la neve caduta durante le ultime discese, abbia sicuramente condizionato la prova. A completare la top-5 ci sono il russo Stepan Fedorov e l’altro teutonico Ralf Palik. Delusione per l’atteso russo Roman Repilov, detentore della sfera di cristallo, solo tredicesimo a causa di un grave errore nella prima run.

In chiave Italia è positiva la prestazione del cugino di Dominik, Kevin Fischnaller, ottavo. Diciottesimo Theo Gruber, ventunesimo Emanuel Rieder.





CLICCA QUI PER GLI ARTICOLI SULLO SLITTINO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Paola Castaldi

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top