Rugby, analisi sul rendimento degli italiani all’estero. Molto bene nel Pro14, meno in Francia

Rugby-Italia-Di-Cola-Lorenzo02.jpg

Dopo sette gare del Pro14 ed un numero simile di sfide nei vari tornei nazionali in Europa, alla vigilia dei tre Test Match della Nazionale azzurra, è ora di tracciare un bilancio del rendimento dei migliori italiani impegnati con le squadre straniere di rugby.

Dries van Schalkwyk (Southern Kings): titolare in quattro delle ultime cinque partite disputate dai sudafricani, è sicuramente l’azzurro che gioca maggiormente. L’inizio difficile del club (0 punti in 7 sfide) nel Pro14 si riflette sulle sue prestazioni: non ha ancora marcato punti.

Leonardo Sarto (Glasgow): nella formazione capofila del Pro14, l’ala azzurra ha giocato da titolare due delle ultime cinque vittoriose uscite della formazione scozzese, marcando anche una meta nell’incontro contro Munster. Ottima la sua prestazione anche in casa dei Cheetahs, unico non scozzese nel XV di partenza del Glasgow.

Lorenzo Cittadini (Stade Francais): inizio di stagione buono per il pilone azzurro, poi ha perso posizioni nelle gerarchie ed ora è spesso relegato in panchina giocando scampoli di partita nel Top14 francese. Risente del momento non prettamente positivo del club, attualmente undicesimo a quota 13 punti dopo otto giornate.

Leonardo Padovani (Tolone): l’estremo italiano gioca nello stesso campionato di Cittadini, minutaggio risicato anche per lui, con una sola presenza da titolare nelle ultime cinque giornate di campionato, coincisa per altro con la sconfitta sul campo del Bordeaux.

Pietro Ceccarelli (Oyonnax): anche per il pilone una sola presenza nelle ultime cinque sfide di campionato, con due presenze in panchina nelle quali però non è entrato. La sua squadra oltretutto ha anche problemi in classifica, con sette punti, in piena zona retrocessione.





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lorenzo Di Cola

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL RUGBY

roberto.santangelo@oasport.it

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top