Pattinaggio artistico, Skate America 2017: prove importanti per le stelle di casa, conferma per Anna Cappellini e Luca Lanotte

Pattinaggio-Anna-Cappellini-Luca-Lanotte-ISU-1.jpg

Lake Placid, nello stato di New York, ha ospitato nel fine settimana appena trascorso Skate America 2017, ultima tappa del Grand Prix di pattinaggio di figura 2017-2018 prima delle Finali di Nagoya.

Costretti a salire almeno sul secondo gradino del podio per cercare la qualificazione alla gara che si terrà tra due settimane in Giappone, Anna Cappellini e Luca Lanotte non hanno tradito le aspettative. I danzatori azzurri si sono qualificati così per la seconda volta consecutiva alle Finali del Grand Prix, la quinta in carriera, battuti solamente dai padroni di casa Maia Shibutani ed Alex Shibutani. Gli statunitensi, invece, hanno confermato il loro ruolo di terzi nelle attuali gerarchie planetarie della danza, e dunque favoriti per la corsa al bronzo olimpico alle spalle dei francesi Gabriella Papadakis / Guillaume Cizeron e dei canadesi Tessa Virtue / Scott Moir.

Trionfo a stelle e strisce anche al maschile, dove Nathan Chen ed Adam Rippon hanno realizzato la doppietta che ha permesso loro di qualificarsi per le Finali. Non solo: anche il russo Sergei Voronov ed il cinese Jin Boyang, rispettivamente terzo e quarto saranno della partita a Nagoya, con Chen che è l’unico ad aver vinto due tappe su sei.

Delusa dal quinto posto ottenuto ad Osaka di fronte al suo pubblico, la giapponese Satoko Miyahara si è imposta a Lake Placid: ora la nipponica dovrà attendere per sapere se sarà della partita a Nagoya, dove potrebbe esibirsi nuovamente davanti ai suoi connazionali. Miyahara è infatti al momento la prima delle riserve, essendo settima in classifica, ma l’infortunio della russa Evgenia Medvedeva potrebbe liberare un posto per la pattinatrice del Sol Levante, che andrebbe così a fare compagnia a Wakaba Higuchi, altra giapponese già sicura del pass.

Infine, tra le coppie d’artistico, i rappresentanti tedeschi Aliona Savchenko / Bruno Massot sono riusciti ad imporsi in rimonta grazie al programma libero, ma alle finali si qualificano anche i cinesi Yu Xiaoyu / Zhang Hao ed i canadesi Meagan Duhamel / Eric Radford, scivolati dal primo al terzo posto nel free skating.

giulio.chinappi@oasport.it





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: ISU Figure Skating

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top