Pattinaggio Artistico, Cup of China 2017: Mikhail Kolyada incanta e stupisce tutti nello short program. Terzo Fernandez

Pattinaggio-Mikhail-Kolyada.jpg

Grande entusiasmo al Capital Gymnasium di Pechino, dove si è da poco concluso lo short program individuale maschile della Cup of China, terza tappa del Grand Prix 2017 di pattinaggio artistico.
In una gara a colpi di salti quadrupli è stata davvero impressionante la prova di Mikhail Kolyada, autore di un programma corto di altissimo livello. Il russo, oltre un bellissimo quadruplo lutz, ha eseguito il resto degli elementi al meglio delle sue possibilità (ad eccezione di una piccola imprecisione sulla trottola e sull’arrivo del quadruplo tooeloop nella combinazione con il triplo), confezionando un altissimo punteggio di 103.13 (59.63 nel tecnico, 43.50 nelle componenti del programma).
Seconda posizione provvisoria per il cinese Jin Boyang, atleta in crescita che ha confermato il suo potenziale presentando un programma pulito, viziato però da una mano poggiata al’arrivo della composizione quadruplo/triplo, chiudendo con 93.89. Un grave errore sulla combinazione, ridotta a doppio-doppio, fa scivolare Javier Fernandez in terza posizione con 90.57. L’atleta spagnolo ha però ottenuto il punteggio più alto del segmento nelle componenti del programma (46.22).




Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: ISU Figure Skating

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top