MotoGP, Marc Marquez può superare i record di Valentino Rossi? Il confronto tra i due piloti alla stessa età

MARQUEZ-03024@FOTOCATTAGNI.jpg

Il Motomondiale 2017 volge al termine. Il 12 novembre a Valencia è in programma l’atto finale di una stagione entusiasmante, caratterizzata da una lotta iridata che via via si è ridotta a due soli contendenti che sul circuito “Ricardo Tormo” si giocheranno tutto. Uno dei due è Marc Marquez, che può contare su 21 punti di vantaggio su Andrea Dovizioso, al quale serve una vera e propria impresa. Lo spagnolo ha più di una mano su quello che sarebbe il suo sesto titolo iridato, il quarto in cinque anni nella classe regina. Un vero e proprio dominio che pone un interrogativo legittimo: potrà El Cabroncito superare i record di Valentino Rossi?

Il pilota di Tavullia è per forza di cose il metro di paragone di qualsiasi pilota dell’era moderna. Un confronto schiacciante per molti, ma non per Marquez, che a 24 anni ha già prenotato un posto nella leggenda di questo sport. Paragonando i numeri di Rossi alla stessa età emergono dati interessanti. Partiamo dalla classe 125: il ‘Dottore’ ha debuttato nel Motomondiale nell’allora 1996 ottenendo la prima vittoria all’11° appuntamento a Brno, per poi vincere il Mondiale nell’anno successivo, a 18 anni, chiudendo due stagioni nella classe inferiore con 12 vittorie e 15 podi. Marquez, invece, ha cominciato molto presto, nel 2008 a 15 anni, ottenendo quindi a 16 la prima pole e a 17 la prima vittoria. Per lo spagnolo il titolo è arrivato proprio al suo terzo e ultimo anno in 125, il 2010, con un totale di 10 vittorie e 14 podi. Curiosamente, tutti i trionfi sono arrivati nell’anno iridato, fermandosi ad uno solo dal record di Rossi nella stagione del titolo (11).

Percorso molto più simile nella classe intermedia. Rossi ha debuttato in 250 nel 1998, vincendo ben cinque gare e chiudendo secondo nel Mondiale (alle spalle di Loris Capirossi). Il titolo è arrivato l’anno successivo, nel 1999, a 20 anni, chiudendo due stagioni nella quarto di litro con 14 vittorie e 21 podi, compreso il record di 9 vittorie in un solo anno (come Max Biaggi ed in seguito Marco Melandri). Cammino identico per Marquez: debutto nel 2011 in Moto2 con sette vittorie e il secondo posto in classifica (dietro Stefan Bradl) e titolo l’anno dopo, nel 2012, a 19 anni, con un totale di 16 vittorie e 25 podi ed un record di 9 trionfi nella stagione iridata, proprio come Rossi (Marquez è l’unico pilota ad averlo fatto in Moto2 e potrebbe essere raggiunto da Franco Morbidelli con una vittoria a Valencia). Poi, il salto nella classe regina.

Qui le cose cambiano in parte. Rossi ha debuttato nell’allora 500 nel 2000 (a 21 anni), vincendo due GP e chiudendo il Mondiale al secondo posto. Dal 2001, poi, è cominciato il dominio, con tre titoli iridati fino al 2003 (al compimento dei 24 anni) ed un totale di 33 vittorie in 64 gare: vincendone praticamente una su due, con ben 54 podi (compresa la stagione 2003 chiusa sul podio in tutte le gare). Marquez, invece, è riuscito là dove Rossi non è riuscito, ovvero vincere al primo anno. Nel 2013, a 20 anni, lo spagnolo ha raggiunto il suo primo titolo in MotoGP, vincendo la sua prima gara già al secondo appuntamento e chiudendo sul podio 16 volte su 18. Dopo essere stato il secondo rookie della storia a vincere il Mondiale, Marc si è ripetuto l’anno successivo, nella straordinaria stagione delle dieci vittorie nei primi dieci GP (primato condiviso con Mike Doohan e Giacomo Agostini). Nel 2016, poi, il titolo numero tre, che potrebbe essere presto affiancato da quello del 2017. Ad una gara dal termine di questa stagione, Marquez ha 35 vittorie in MotoGP in 88 gare, con ben 62 podi.

Numeri simili, dunque, con record differenti, ma una certezza: Marc Marquez è perfettamente in linea con i record di Valentino Rossi. Nelle prime due classi hanno ottenuto lo stesso numero di vittorie (distribuite diversamente) e due titoli a testa. Nella classe regina, poi, lo spagnolo ha addirittura due vittorie in più (ma con 24 gare corse in più); soprattutto, alla stessa età, Marquez potrebbe avere anche un titolo Mondiale in più rispetto a Rossi, per un totale di 6 contro 5, essendo praticamente in vantaggio di un anno rispetto all’italiano in tutto il percorso. Marc, quindi, non solo è in linea, ma promette di fare meglio: guardando ad esempio alle pole position, Marquez ne ha 68 in totale nel Motomondiale, ben 4 in più rispetto a Rossi che ha addirittura 12 anni di carriera in più. Numeri che spaventano e che dicono tanto del talento e della forza del pilota spagnolo. Valentino non si fermò ai tre titoli consecutivi del 2003 vincendone 5 consecutivi e 9 poi in totale. Ci riuscirà Marquez ad arrivare a questa cifra? Solo la storia potrà dircelo…

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE LE NOTIZIE SUL MOTOMONDIALE 

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top