Ginnastica, Torneo Internazionale Combs La Ville – Dominio assoluto dell’Italia! Vittoria delle juniores, Alessia Federici e Angela Andreoli sugli scudi

Una grande Italia ha letteralmente dominato il Trofeo Internazionale di Combs La Ville. In Francia le nostre juniores non hanno deluso le aspettative della vigilia e sono riuscite a difendere egregiamente il titolo, dominando la gara con 103.533 punti, merito soprattutto di una prova di forza tra volteggio (26.033) e parallele (25.600) che ha permesso alle ragazze di Enrico Casella di lasciarsi alle spalle la Russia-Dinamo Mosca (101.617) e il Canada-Alberta (97.417).

Risultato di assoluto spessore per la classe 2004 Alessia Federici (annotiamo soprattutto il 13.200 sugli staggi e il 13.450 al corpo libero), la 15enne Maria Vittoria Cocciolo (rilevantissimo 13.850 alla trave) e la 14enne Benedetta Ciammarughi (buon 12.400 alle parallele, terzo punteggio di giornata alle spalle della Federici di Steffen Lou). Alessia Federici si è tolta la soddisfazione di trionfare nel concorso generale (51.617) sconfiggendo la russa Varvara Zubova (50.867) e Iana Vorona (50.750).

Le terribili azzurrine vincono anche tra le espoir (classi 2005-2006) con il punteggio di 98.917 che ci permette di asfaltare le due formazioni francesi (92.333 e 90.817). Trascinatrice la promettente Angela Andreoli (12.150 alla trave, 12.700 al quadrato, 12.240 sugli staggi) e India Bandiera (12.250 alle parallele e 12.300 alla trave) affiancate da Giulia Messali (12.200 al corpo libero). Angela Andreoli si è imposta anche nell’all-around (49.067) davanti a Giulia Messali (47.267) e all’ungherese Greta Mayer (47.200). Domani si disputeranno le Finali di Specialità.





Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Playoff Mondiali 2018 – Italia sull’orlo del baratro: la bolgia di San Siro e i gol per evitare l’apocalisse. Bisogna battere la Svezia!

Playoff Mondiali 2017, Danimarca-Irlanda 0-0: poche occasioni a Copenhagen, tutto rimandato al ritorno