Ciclocross, Europei 2017: Eli Iserbyt vince tra gli Under 23, Pidcock si arrende dopo un bel duello

Schermata-2016-01-31-alle-12.11.57-e1454238792245.png

Eli Iserbyt e Thomas Pidcock: il futuro del ciclocross e forse del ciclismo. Giovanissimi, hanno regalato spettacolo e battaglia fino all’ultimo metro nella prova Under 23 valida per i Campionati Europei 2017 in corso di svolgimento a Tabor, in Repubblica Ceca. Il belga si è imposto sull’inglese con una volata che, nonostante abbia appena compiuto 20 anni, possiamo definire d’esperienza. 

Dopo una gara molto tattica, il gruppetto di testa si è letteralmente frantumato nell’ultimo giro. Se in precedenza gli uomini al comando erano 12, nell’ultima tornata sono rimasti davanti in 5: Thomas Pidcock ha attaccato superando di slancio il francese Dubau, ma sulla sua ruota si è portato Eli Iserbyt. Questi due hanno dimostrato di avere qualcosa in più degli avversari, ma nonostante gli affondi portati da entrambi nel finale nessuno è riuscito a staccare l’altro. Iserbyt ha preso in testa il rettilineo finale, Pidcock ha provato ad uscire ma è stato chiuso alle transenne dall’avversario, che con un pizzico di mestiere è riuscito a conquistare il titolo continentale ai danni del favorito della vigilia. Terza piazza per l’olandese Sieben Wouters, seguito da Dubau e l’altro olandese Dekker.

Quindicesima posizione per l’azzurro Jakob Dorigoni, che dopo un inizio promettente in cui era rimasto con i migliori è via via scivolato sempre più indietro, fino a chiudere con 1’20” di ritardo dalla prima pizza. Ancora più indietro Antonio Folcarelli, venticinquesimo.

 





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI DI CICLISMO

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: UCI Cyclocross

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top