Calcio, Serie A 2017-2018: Bologna-Crotone 2-3. I pitagorici ribaltano la gara nella ripresa in due minuti

Adam-Masina-Bologna-calcio-foto-pagina-fb-bologna.jpg

Pesantissima vittoria esterna del Crotone sul campo del Bologna nell’anticipo della dodicesima giornata di Serie A: i pitagorici espugnano il capoluogo emiliano imponendosi per 3-2 dopo essere andati al riposo in svantaggio per 1-2. Trotta e Budimir, nel giro di due minuti, ribaltano il risultato.

Nel primo tempo il primo quarto d’ora è tutto di marca felsinea, col rientrante Palacio subito in evidenza con un pericoloso cross al 5′ disinnescato a fatica dalla difesa calabrese. Passano altri 3 minuti e Krafth ci prova con un sinistro dal limite che non trova lo specchio della porta. Al 14′ Verdi recupera palla ed innesca Di Francesco che con un bel colpo di testa mette i brividi a Cordaz. Al 22′ si affaccia in avanti il Crotone con Pavlovic, con un pericoloso tiro cross su piazzato, ma al 24′ i pitagorici sprecano un’occasionissima con Budimir di testa: Da Costa si supera mettendo in corner. Il pericolo scuote il Bologna, che inizia a produrre azioni da rete: al 28′ ci prova Palacio, al 31′ è la volta di Di Francesco, al 34′ tocca a Poli, ed al 37′ tenta Verdi, ma in tutte le occasioni Cordaz è attento. Il gol, nell’aria, arriva al 39′: gran punizione dai venti metri di Verdi e Bologna in vantaggio. Al 41′ i padroni di casa sfiorano  il raddoppio ancora con Verdi che devia una conclusione di Poli, ma la palla esce di pochissimo. Nel momento migliore del padroni di casa arriva il pareggio ospite: al 43′ gran tiro di Trotta, Da Costa non trattiene, Budimir è il più lesto e trova l’1-1. La gioia calabrese dura poco: al 45′ nuova punizione col contagiri di Verdi e Cordaz è nuovamente battuto: si va al riposo sul 2-1.

Nel secondo tempo parte meglio il Crotone con una punizione al 47′ di Pavlovic bloccata in due tempi da Da Costa. Il Crotone continua a spingere alla ricerca del pari e viene premiato al 68′ con un rigore per mani di Krafth rilevato con l’ausilio del VAR. Trotta si presenta sul dischetto e realizza: per la seconda volta i pitagorici pervengono al pareggio. Sulle ali dell’entusiasmo gli ospiti ribaltano il risultato dopo due minuti: gran bordata dai sedici metri di Budimir che sigla la personale doppietta e regala il vantaggio alla compagine calabrese. Donadoni butta nella mischia Destro, che, solo in area all’80’, potrebbe pareggiare se il cross di Krafth fosse preciso. Gli ultimi minuti seguono un unico canovaccio: dieci giocatori calabresi dietro la linea della palla, assalto all’arma bianca di un Bologna stanco e confuso, che butta palloni in avanti con la sola forza della disperazione. Il più lucido è il neoentrato Falletti, ma non vi sono azioni di rilievo fino al 90′. Nel recupero il Bologna si scopre ed il Crotone prova a colpire in contropiede, ma pensa più a tenere palla che puntare la porta avversaria, col conforto di Simy, entrato al 92′. Il Bologna ci prova fino al 96′ ma la poca lucidità fa il gioco dei pitagorici, che portano a casa una pesantissima vittoria.

TABELLINO
Bologna-Crotone 2-3 (2-1)
Marcatori: 39′, 45′ Verdi (B), 43′, 70′ Budimir, 68′ rig. Trotta.
Bologna (4-3-3): Da Costa; Krafth, Gonzalez, Helander, Masina (79′ Falletti); Donsah (73′ Destro), Crisetig, Poli; Verdi, Palacio, Di Francesco (46′ Krejci). All.: Donadoni.
Crotone (4-4-2): Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Simic, Pavlovic; Nalini, Barberis, Mandragora, Stoian (61′ Rohden); Budimir (92′ Simy), Trotta (83′ Izco). All.: Nicola.





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pagina Facebook Bologna

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL CALCIO

roberto.santangelo@oasport.it

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top