Beach volley. Paulao, ex ct azzurro, lascia Israele e sarà head coach della Cina

paulao.jpg

Allenatore capo di entrambe le nazionali cinesi per riportare in auge il beach volley nel Sol Levante. Paulao, ex ct della nazionale italiana di beach volley, ha una nuova missione. Dopo i successi soprattutto al femminile del primo decennio degli anni 2000, infatti, la Cina sta faticando ad emergere a livello mondiale nelle ultime stagioni ed aveva bisogno di un progetto di rilancio in entrambe le direzione. La Federazione lo ha affidato nelle mani sapienti di Paulao, che da oggi è il nuovo head coach del beach volley cinese, sia al maschile che al femminile con un progetto rivolto espressamente a Tokyo 2020 dove il movimento cinese contra di essere presente in massa a livello femminile dove c’è già una base su cui lavorare e spera di poter approdare anche in campo maschile con un paio di coppie interessanti che potrebbero crescere piuttosto in fretta.

Paulao, dunque, lascia dopo un solo anno di lavoro la nazionale israeliana, che lo aveva ingaggiato dopo la conclusione del’esperienza italiana, ed ha salutato tutti con questo post. “Un anno è passato rapidamente da quando ho iniziato la mia avventura in un bellissimo paese il nome Israele. Ho incontrato persone meravigliose e ho vissuto momenti che saranno sempre dentro il mio cuore. Grazie a tutti per avermi fatto sentire a casa, Pronto per un’altra avventura con un altro paese che sicuramente insegnerà così tante cose e spero di insegnare bene ciò che amo nella mia nuova sfida

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top