Basket, NBA 2017-18: Memphis in controllo sui Clippers di Gallinari, dominio Golden State Warriors sui Denver Nuggets


Nottata NBA dalle grandi emozioni quella appena trascorsa, con cinque partite disputate, alcune di esse davvero combattute e avvincenti fino alla fine. È il caso, ad esempio, del match che ha visto contrapposti i Memphis Grizzlies e i Los Angeles Clippers del nostro Danilo Gallinari. Non bastano i 30 punti di uno scatenato Blake Griffin per garantire ai suoi il successo contro una squadra davvero organizzata e omogenea, come dimostrano i 55 punti arrivati dalla panchina. Oltre a un Mike Conley top scorer con 22 punti, infatti, sono ben sei gli altri giocatori riusciti ad andare in doppia cifra. Memphis è stata in vantaggio fin dall’inizio della gara e solo alcuni parziali, come un 10-0 a inizio terzo quarto, hanno permesso ai Clippers di restare sempre in gara, fino al 113-104 finale. Per la squadra di Danilo Gallinari, autore di 10 punti, 4 rimbalzi e 6 assist, è la terza sconfitta nelle ultime 4.

Quinta vittoria nelle ultime sei per i Detroit Pistons: a farne le spese sono i Sacramento Kings, costretti ad arrendersi per 108-99 e giunti ormai alla settima sconfitta consecutiva. Il mattatore del match è indubbiamente Avery Bradley. L’ex Boston Celtics guida l’attacco della propria squadra con 24 punti realizzati, abbinati come sempre gli accade ad un’ottima capacità difensiva. A impressionare, sono poi le sue percentuali al tiro, con il 66% dal campo e il 50% da tre. Fondamentale l’apporto di Andre Drummond (16 punti, 19 rimbalzi) e Tobias Harris (20 punti), oltre a quello della panchina. I Kings, invece, non riescono proprio a decollare. Costretti ad inseguire per tutto il match, i californiani perdono l’ottava gara stagionale (1-8 il record attuale).

Dominio incontrastato dei Golden State Warriors a Denver: in Colorado, i campioni in carica si impongono per 127-108 e chiudono la partita nel terzo quarto, costringendo addirittura coach Mike Malone a sostituire tutto il proprio quintetto base addirittura durante la terza frazione di gioco. Nonostante un parziale di 15-0 subito nel secondo periodo, infatti, i Warriors hanno sempre avuto in mano il match e, come detto, lo hanno chiuso nel terzo quarto, in cui hanno messo a segno un clamoroso parziale di 43-21. Per i campioni in carica, sugli scudi Stephen Curry (doppia doppia da 22 punti e 11 assist) e il solito Kevin Durant (25 punti). Doppia cifra anche per Zaza Pachulia, Draymond Green e Klay Thompson, mentre per i Nuggest il miglior realizzatore è Will Barton, con 21 punti messi a segno.

Partita dalla bassissime percentuali quella fra Chicago Bulls e New Orleans Pelicans. Allo United Center di Chicago,infatti, finisce 96-90 per i Pelicans nonostante un overtime. A fare la differenza, come spesso accade in questo inizio di regular season, sono Anthony Davis (27 punti, 16 rimbalzi) e DeMarcus Cousins (25 punti, 11 rimbalzi), entrambi in doppia doppia. Nonostante il record attuale di 2-6, i Bulls sono però sembrati vivi e in partita e per due volte hanno avuto l’occasione di chiudere la gara durante i tempi regolamentari: alla lunga, nel corso del match, ha però prevalso il maggior talento individuale dei Pelicans, ora con il record di 5-5. Nell’ultima gara della notte, infine, bella vittoria dei Minnesota Timberwolves in casa con Dallas: finisce 112-99 in favore di Karl Anthony Towns e compagni. È proprio il centro classe 1995 a realizzare una prestazione monstre da 31 punti e 12 rimbalzi, ben supportato da un Taj GIbson in doppia doppia e da Andrew Wiggins. I TImberwolves dominano il match, portandosi a tratti sul +30 e schierando poi tutte le riserve a risultato acquisito. Il periodo nero di Dallas, invece, continua. Finora, i texani hanno vinto una partita perdendone dieci: non bastano i 18 punti di Dennis Smith jr a far sorridere i campioni NBA 2011.

Questo il riepilogo dei risultati della notte

Los Angeles Clippers vs Memphis Grizzlies 104-113
Detroit Pistons vs Sacramento Kings 108-99
Chicago Bulls vs New Orleans Pelicans 90-96
Minnesota Timberwolves vs Dallas Mavericks 112-99
Denver Nuggets vs Golden State Warriors 108-127

andrea.voria@oasport.it

 





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter NBA

Lascia un commento

scroll to top