Basket femminile, 4a giornata Eurolega 2017-2018: Schio non si ferma più e vola in testa al suo girone! Wisla Can-Pack battuto allo scadere

Macchi-Basket-Schio-Credit-Ciamillo-e1509568833431.jpg

Il Famila Schio non vuole più saperne di fermarsi ed ha ottenuto la sua terza vittoria in quattro partite di Eurolega 2017-2018. Un vero e proprio trionfo, ottenuto al termine di una partita combattuta e sofferta sul campo delle polacche del Wisla Can-Pack per 72-74 grazie ad un tiro allo scadere di Jolene Anderson. Una vittoria chiave, che porta le italiane in testa al gruppo B, sfruttando la contemporanea sconfitta del Perfumerias Avenidas.

Schio, alla terza trasferta in quattro partite, entra in campo con un solo obiettivo, come dimostrano i canestri di Anderson e Cecilia Zandalasini in avvio (4-9). Le polacche, a quota zero in Eurolega, rispondono colpo su colpo e nonostante la perdita per infortunio di Jelena Antic riescono a passare addirittura in vantaggio. Stavolta i canestri di Zandalasini non bastano perché la tripla di Cheyenne Parker ed il tiro allo scadere di Magdalena Zietara tengono il Wisla avanti alla prima sirena (23-20). Il ritmo è alto, cosa gradita alle padrone di casa, che in avvio provano la fuga guidate da Parker a da Maurita Reid. Ma Schio non si scompone: Vincent si gioca la carta Chicca Macchi e la veterana risponde subito presente, coadiuvata da Marzia Tagliamento (32-31). Il finale di quarto, però, è ancora di marca polacca: è ancora la premiata ditta Reid-Parker (rispettivamente 19 e 22 punti) a portare il Wisla avanti 40-34 all’intervallo.

La partita cambia totalmente al ritorno in campo. Dopo alcuni minuti di incertezza è Eva Lisec a suonare la carica, ispirando un parziale di 5-0 che avvicina il Famila e porta l’inerzia dalla sua parte (46-43). Anche dopo i canestri di Leonor Rodriguez e Giedre Labuckiene, le venete non si scompongono e rispondono con la solita Zandalasini e la tripla di capitan Raffaella Masciadri. Le polacche provano ancora la fuga a fine periodo ma stavolta Schio non si fa sorprendere e si porta sul 57-56 con la tripla di Tagliamento, per poi passare a condurre ad inizio quarto periodo (57-61). Dura pochissimo, però, perché il Wisla si riporta avanti; il tira e molla dura quindi fino al finale in volata, quando Schio si fa sotto definitivamente con Zandalasini (19 punti) e Lisec. Si arriva così sul 72-71: prima Francesco Dotto perde una palla sanguinosa, poi Zandalsini compensa con una gran difesa su Parker. Il play del Famila viene mandato in lunetta ma fa 1/2. Mancano 18″: l’attacco del Wisla sbatte contro il muro di Schio, Dotto recupera il pallone, si butta in area e trova lo scarico per Anderson. Tiro, retina che si muove e sirena di fine gara. Il Famila vince 72-74 e vola in testa al gruppo B, a pari punti con Perfumerias Avenida, Yakin Dogu Universitesi e Fenerbahce.

 

Il tabellino

Wisla Can-Pack – Famila Schio 72-74 (23-20, 17-14, 17-22, 15-18)

Wisla Can-Pack: Kliman n.e., Nathaniec n.e., Rodriguez 13, Zietara 7, Antic 2, Reid 19, Niedzwiedzka, Greinacher 2, Parker 22, Labuckiene 7

Famila Schio: Yacoubou 9, Gatti, Miyem 6, Tagliamento 9, Anderson 11, Masciadri 3, Lisec 11, Zandalasini 19, Ngo Ndjock n.e., Dotto 4, Macchi 2

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL BASKET

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top