Rugby, Eccellenza 2017-2018: i migliori italiani della terza giornata

18620269_1583484064995956_66675452157071595_n1.jpg

Terza giornata per il campionato d’Eccellenza di rugby: vola ancora il Patarò Calvisano che fa 3 su 3, sempre con bonus offensivo, e prova già a scappar via in classifica. Vittorie anche per Rugby Viadana e Petrarca Padova che restano davvero vicine alla capolista (rispettivamente ad una e due lunghezze) e proveranno ad insidiarla, magari nello scontro diretto. A sorpresa arriva il successo del Lafert San Donà sul Rovigo. Andiamo a rivivere questo terzo turno con i migliori azzurri in campo.

Fabio Semenzato: il veterano (ormai 31enne, ma con alle spalle una grande carriera anche con la maglia azzurra) guida il suo Calvisano nel netto successo a Roma in casa delle Fiamme Oro Rugby. L’ovale gira che è una meraviglia grazie alle grandi mani del mediano di mischia nato a Treviso: non va a segno, ma merita ovviamente il premio di Man of The Match.

Joaquin Riera: ancora non italiano sulla carta d’identità (è nato in Argentina e per anni ha militato nelle selezioni giovanili dei Pumas), molto probabilmente a breve potrà puntare a militare anche per la squadra guidata da Conor O’Shea. Nel frattempo dà spettacolo con il suo Petrarca Padova nella vittoria nettissima sul Conad Reggio. Sono addirittura tre le mete per l’italo-argentino che può sfruttare la sua duttilità ricoprendo più ruoli in mezzo al campo.

Luca Crosato: i giovani al potere nel Lafert San Donà. Prestazione monstre per il mediano d’apertura proveniente dall’Accademia Ivan Francescato. Battuti a sorpresa in casa i favoriti del FEMI-CZ Rovigo, con il 19enne Crosato (già più volte azzurro con le selezioni giovanili) che si è reso protagonista di fantastici strappi offensivi, coprendo al meglio anche quando c’era bisogno di soffrire. Ne risentiremo parlare.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FB FIR

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top