MotoGP, GP Australia 2017 – Valentino Rossi: “Mi sono divertito un sacco, è stata una gara incredibile. Volevo il podio e ce l’ho fatta”

Mi sono divertito un sacco, così Valentino Rossi ha commentato prima di salire sul podio il secondo posto ottenuto nel Gran Premio d’Australia. “È stata una gara incredibile su un tracciato bellissimo. Tutti davanti sono stati molto aggressivi, quindi dovevo essere ancora più stupido e aggressivo, ha detto ridendo il “Dottore”. “È stata una bella lotta con Zarco, Iannone, Viñales e Marquez. Ci ho provato fino alla fine con tutte le mie forze per arrivare sul podio e ce l’ho fatta. Ringrazio il team per il grande lavoro“.

Rossi ha poi commentato la sua gara nel dettaglio ai microfoni di Sky Sport, rinnovando il suo entusiasmo. Non vedo l’ora di rivedere la gara. I tifosi che hanno fatto lo sforzo di svegliarsi sono stati ripagati abbastanza oggi. Le ho prese e le ho date. Negli anni i piloti, specie gli ultimi arrivati, hanno alzato molto il livello di aggressività. Se il gioco è questo io sono pronto: non c’è problema“. Una Yamaha tornata ad un tratto competitiva. “Nelle prove si fa sempre fatica a capire qui. Sull’asciutto non ero messo male, mi trovavo abbastanza bene. È un risultato importante per me dopo il periodo recente, con la frattura alla gamba e la botta alla spalla, ma anche per il team. Veniamo da una gara disastrosa, dobbiamo lavorare e cercare di rendere la M1 competitiva in tutte le condizioni“.

Il lavoro da fare, infatti, rimane molto. “Abbiamo lavorato in altre direzioni in questa gara. Sono riuscito a lottare per il podio e la vittoria perché ho fatto la scelta giusta con la gomma media. È stato un insieme di cose. I nostri problemi non sono risolti perché dobbiamo cercare di essere veloci sempre“. Secondo posto guadagnato o vittoria sfumata? Avrei potuto stare con Marquez. Quando mi ha sorpassato mi ha fatto perdere tempo ma gli avevo recuperato tre decimi in un solo settore. Sarei riuscito a stare con lui e lottare. Batterlo non so perché forse ne aveva un pelo in più, sarebbe stata dura. Però Iannone mi è entrato alla ‘spero in Dio’ e Marquez è andato via. Un peccato. Ero velocissimo oggi. In alcuni punti mi trovavo molto bene con la moto“.

 

 

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE LE NOTIZIE SUL MOTOMONDIALE 

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lorenzo Di Cola

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Basket, Nba 2017-2018: perdono Cleveland e Golden State, Clippers Show

VIDEO – MotoGP, GP Australia 2017: gli highlights della gara. Vince Marquez, Zarco va addosso a tutti!