Ciclismo su pista, Europei 2017: Simone Consonni deve inseguire nell’Omnium, Silvia Valsecchi in finale per il bronzo nell’inseguimento

Schermata-2017-04-15-alle-17.00.49.png

Proseguono a Berlino le gare valide per i Campionati Europei 2017 di ciclismo su pista. Mattinata dedicata alle prime prove dell’Omnium maschile e alle qualificazioni della velocità maschile e dei 500 metri femminili, oltre che all’inseguimento individuale sempre in rosa: per l’Italia le buone notizie arrivano sopratutto in questa specialità.

La giornata di oggi sarà caratterizzata dalle quattro prove dell’Omnium maschile. Simone Consonni è partito abbastanza bene, ottenendo un quinto posto nello Scratch che gli ha consentito di insediarsi subito nelle posizioni alti della classifica in vista della corsa a punti di questa sera, decisiva ai fini del risultato. Purtroppo, nella Tempo Race Simone ha perso molto terreno rispetto ai diretti avversari, chiudendo in 13esima piazza e scivolando nono in classifica generale. Il danese Julius Johansen è al comando con 78 punti (30 di vantaggio su Consonni), inseguito a 8 lunghezze dallo spagnolo Torres e 14 dal belga De Vylder. Il francese Benjamin Thomas, a quota 54, precede di poco Consonni. La corsa a punti finale potrebbe risultare molto spettacolare.

Ottime notizie dall’inseguimento individuale femminile: Silvia Valsecchi, infatti, è riuscita a conquistare l’accesso in finale per il bronzo, stabilendo il quarto tempo nella prova di qualificazione con 3:33.757, tutto in crescendo nell’arco dei tre chilometri della prova. Quinta posizione, a soli 5 decimi dalla compagna, per Simona Frapporti, che si è giocata le sue carte arrivando vicino ad una possibile finale. La corsa all’oro sembra onestamente chiusa: Katie Archibald ha fatto segnare il miglior tempo con 2 secondi e mezzo di vantaggio sulla polacca Justyna Kaczkowska, mentre Annemiek Van Vleuten si è classificata terza a circa 5 secondi dalla Archibald e sfiderà Silvia Valsecchi nella finale per l’oro.

Poco da fare, purtroppo, nella  velocità al maschile. Davide Ceci e Luca Ceci hanno ottenuto l’ingresso ai sedicesimi di finale, dove però sono stati fermati nello scontro diretto rispettivamente dall’olandese Hoogland e dal britannico Owens. Niente da fare anche per la giovane Miriam Vece, impegnata nei 500 metri da fermo. L’azzurra ha staccato il decimo tempo in qualifica, che non è bastata per farle avere accesso alla finale, per la quale serviva almeno l’ottavo posto. I tre migliori tempi sono stati realizzati dalla russa Shmeleva e le tedesche Grabosch e Welte nell’ordine.

 





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI DI CICLISMO

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: Twitter Federciclismo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top