Tiro a volo, Mondiali 2017: Gabriele Rossetti è in finale nello skeet! Alle 17.00 parte la caccia all’oro iridato!

Gabriele-Rossetti-tiro-a-volo-foto-fb-sua1.jpg


Le pedane dello shooting center di Mosca, dove sono in corso i Mondiali di tiro a volo 2017, portano buone notizie per l’Italia. Anche lo skeet maschile vedrà un tiratore azzurro fra i magnifici sei che hanno conquistato la finale al termine dei 125 piattelli eliminatori, dopo che nella gara femminile anche Diana Bacosi era riuscita a qualificarsi per la gara delle medaglie: si tratta di Gabriele Rossetti, il campione olimpico in carica della disciplina, che si presentava fra i favoriti della vigilia e non ha tradito le attese.

Non erano cominciate al meglio, per il fiorentino, le prime due serie eliminatorie. Il punteggio parziale di 48/50 relegava l’azzurro all’ottavo posto, pur lasciandolo ampiamente in corsa per la finale: nelle tre serie successive, però, per Gabriele Rossetti si è riaccesa la luce di Rio. Tre manche perfette, tre 25/25 che gli hanno permesso di scalare la classifica, un piattello alla volta, fino al 123/125 conclusivo che vale il miglior punteggio di accesso in finale. Un anno fa, alle Olimpiadi brasiliane, era successa la stessa cosa: il 75/75 valse a Rossetti lo shoot off, poi vinto, e la qualificazione alla finale dove l’azzurro vinse la medaglia d’oro, senza mai sbagliare un piattello.

C’è un pizzico di delusione, invece, per il giovane Tammaro Cassandro, presentatosi a questo Mondiale fra gli outsider. Quattro 24/25 nelle prime serie ne avevano minato le possibilità di qualificazione, ma il 25/25 con cui l’azzurro ha risposto nel momento di difficoltà poteva aprire uno spiraglio per la conquista dello shoot off. Tutto, però, dipendeva dai risultati dei tre tiratori che lo precedevano: occorreva che almeno due fra Stefan Nilsson (Svezia), Nikolay Teplyy (Russia) e Federico Gil (Argentina) facessero un totale di 121/125, punteggio di Cassandro, perché si disputasse lo spareggio, ma sia lo svedese che il russo, autore di una manche da 25/25, hanno chiuso a 122/125, estromettendo l’azzurro dalla finale. Quattordicesimo Riccardo Filippelli con 120/125, punteggio che sommato a quelli di Cassandro e Rossetti permette all’Italia di vincere la medaglia d’oro a squadre, l’ottava in questa trionfale manifestazione iridata.

C’è un italiano anche nella finale dello skeet maschile juniores: Elia Sdruccioli, infatti, andrà a caccia delle medaglie forte del secondo punteggio di ingresso complessivo, 121/125. Per l’azzurro è stata decisiva l’ultima manche, in cui ha realizzato un perfetto 25/25 che gli ha consentito di evitare lo shoot off. Davanti a lui, solo il cipriota Vasiliou ha fatto meglio, mentre ben cinque atleti sono ancora impegnati nello spareggio per decidere la composizione della finale. Fuori dalla finale gli altri due tiratori italiani Valerio Palmucci (dodicesimo con 117) e Erik Pittini (quindicesimo con 115): i loro punteggi, però, consentono all’Italia di vincere l’oro a squadre anche nella gara juniores.

La finale juniores, in cui Elia Sruccioli andrà a caccia delle medaglie, è in programma per le 16.00. A seguire, alle 17.00 approssimativamente, starà a Gabriele Rossetti scendere in pedana per la finale senior dello skeet.

FINALISTI SKEET MASCHILE MONDIALI DI MOSCA 2017

  1. Gabriele Rossetti (Italia) 123/125
  2. Nikolay Teplyy (Russia) 122/125
  3. Stefan Nilsson (Svezia) 122/125
  4. Alexander Zemlin (Russia) 122/125
  5. Georgios Achilleos (Cipro) 122/125
  6. Vincent Haaga (Germania) 122/125

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pagina Facebook Gabriele Rossetti

Lascia un commento

scroll to top