Show Player

Ciclismo, Mondiali Bergen 2017: le pagelle della prova in linea under 23. Cosnefroy spettacolare, bene Albanese



Si è concluso con la vittoria del transalpino Benoit Cosnefroy la prova in linea del Mondiale di ciclismo under 23. A Bergen il francese è riuscito con uno splendido attacco dopo la salita finale a battere il tedesco Kamna: andiamo a rivivere la gara con le pagelle dei protagonisti.

Benoit Cosnefroy, voto 10: praticamente perfetto. Era colui che ne aveva di più sul percorso odierno: reduce dal salto di categoria (passato professionista con l’AG2R) sta vivendo un momento di forma eccezionale. Sfrutta il lavoro della propria squadra e si lancia all’inseguimento di Kamna in solitaria sul tratto finale di Salmon Hill. Riprende e sembra averne per staccare il teutonico ma alla fine decide di proseguire assieme: rischia tanto, presentandosi sul rettilineo finale in testa, ma in volata la spunta senza difficoltà.

Loading...
Loading...

Lennard Kamna, voto 8: una settimana da sogno per il teutonico della Sunweb. Domenica l’inaspettato trionfo con la propria compagine nel Mondiale della cronosquadre, oggi un argento nella prova in linea under 23. Sembrava poter distruggere la concorrenza quando è scattato all’ultimo giro e ha lasciato tutti i rivali alle spalle, ma poi un netto calo dopo aver scollinato a Salmon Hill che gli è costato il titolo. Si fa raggiungere da Cosnefroy che nello sprint finale ne aveva di più.

Michael Carbel Svendgaard, voto 7: volata da campione per il danese, praticamente dominata, che non basta però per il titolo. Deve accontentarsi di una pur onorevole medaglia di bronzo.

Oliver Wood, voto 6,5: quarta piazza che non può accontentare il velocista, capitano della Gran Bretagna.

Vincenzo Albanese, voto 7,5: l’unico professionista della squadra azzurra e si capisce subito perché Amadori ha puntato su di lui. Il corridore della Bardiani-CSF si fa vedere all’attacco nella penultima e nell’ultima tornata, andando poi anche a giocarsi lo sprint finale. Quinta piazza che non rende rispetto all’eccellente prestazione disputata.

Kristoffer Halvorsen, voto 4: ci si aspettava molto dal campione del mondo uscente, capitano della Norvegia padrona di casa, invece il crollo sull’ultima salita di Salmon Hill.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter UCI

Loading...

Lascia un commento

scroll to top