Tug of War, World Games 2017: i favoriti della prova di tiro alla fune

Tiro-alla-fune.jpg

Tiro alla fune. Chi non ci ha giocato almeno una volta nella propria vita, magari in oratorio o nelle classiche sagre di pausa. Sapete tutti benissimo di cosa si tratta ma magari non sapete che questo sport vanta un glorioso passato, con tanto di partecipazioni alle Olimpiadi. L’ultima ad Anversa 1920 quando il tug of war, nome inglese di questo sport che sembra avere dei connotati bellici, destò emozioni ma non per l’Italia che si fermò a un passo dalle medaglie.

Il tiro alla fune è poi diventato grande protagonista dei World Games, la manifestazione riservata agli sport non inseriti nel programma a cinque cerchi. E non mancherà nemmeno a Wroclaw (Polonia) quando, dal 20 al 30 luglio, verranno assegnati ben tre titoli: indoor 540kg femminili, 640kg outdoor maschili e 700kg outdoor maschili. Le ragazze si sfideranno dunque al coperto senza le insidie del terreno irregolare all’aperto, magari con tanto di pioggia e fango.

L’Italia non sarà presente: le nostre Nazionali non sono riuscite a qualificarsi attraverso gli ultimi Mondiali che invece hanno premiato la Svizzera, trionfatrice in entrambe le discipline maschili. Saranno proprio gli elvetici i grandi favoriti della vigilia ma dovranno prestare attenzione all’Olanda che difende il titolo nella categoria regina. Al femminile, invece, Cina Taipei cercherà di replicare l’exploit di quattro anni fa ma dovrà stare ben attenta alla Cina Campionessa del Mondo.

 

Queste le squadre partecipanti:

INDOOR 540 (FEMMINILE) – Cina, Cina Taipei, Paesi Bassi, Svizzera, Irlanda Sudafrica

OUTDOOR 700KG (MASCHILE) – Svizzera, Irlanda, Germania, Paesi Bassi, Svezia, Gran Bretagna

OUTDOOR 640KG (MASCHILE) – Svizzera, Paesi Bassi, Gran Bretagna, Svezia, Germania, Belgio

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top