Tuffi, Mondiali Budapest 2017: Ren Qian prima dopo l’eliminatoria da 10 metri, solo tre europee in semifinale

Disastro Europa nella piattaforma femminile individuale di Budapest 2017. Il ricambio generazionale pesa più del previsto: solo tre atlete del Vecchio Continente in semifinale. Si tratta delle tedesche Maria Kurjo (14esima) e Christina Wassen (16esima), oltre alla britannica Robyn Birch, decima. Eliminata la sua connazionale Lois Toulson (23esima) che un mese fa aveva vinto l’oro a Kiev. Fuori anche la francese Laura Marino (19esima) e la russa Yulia Timoshinina (22esima), tutte atlete che hanno vinto almeno una medaglia individuale agli Europei. Assente l’azzurra Noemi Batki.

Davanti a tutte c’è come sempre una cinese: è la campionessa olimpica Ren Qian con 376.65 punti. Alle sue spalle l’australiana Melissa Wu (360.30) e la sua connazionale Si Yajie (359.25), argento a Rio. L’oro uscente, la nordcoreana Kim Kuk Hyang, è quarta con 351.20. Le favorite per il podio di domani (finale alle 18.30) ci sono tutte: quinta la canadese Meaghan Benfeito, sesta l’altra nordcoreana Kim Mi Rae e tredicesima la malese Pandelela Pamg. Virtualmente sempre eliminata, si riscatta con l’ultimo tuffo la giapponese Minami Itahashi, 15esima. Alle 15.30 di oggi la semifinale: da 18 il gruppo diventerà di 12. Ma la piattaforma femminile parla sempre più asiatico e meno europeo.

I RISULTATI COMPLETI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

Foto da: Twitter Lois Toulson, la campionessa d’Europa eliminata al primo turno

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

VIDEO – Ginnastica, 18 luglio 1976: il 10 perfetto di Nadia Comaneci. 41 anni fa tutto cambiò alle Olimpiadi

Nuoto sincronizzato, Mondiali Budapest 2017: grande quinto punteggio dell’Italia nel tecnico, ennesimo trionfo della Russia