Tuffi, Mondiali Budapest 2017: Italia, un’altra finale! Auber-Marsaglia dodicesimi nel sincro 3 metri

Un’altra promozione: Gabriele Auber e Lorenzo Marsaglia, esordienti al Mondiale, centrano la finale nel sincro 3 metri con 374.40 punti. Sono dodicesimi: obiettivo raggiunto. L’Italia apre bene la giornata in cui può puntare alle medaglie: alle 13 (diretta tv Rai Due ed Eurosport) il sincro misto 10 metri Noemi Batki-Maicol Verzotto, alle 16 Elena Bertocchi da 1 metro.

Una stagione in crescendo per il triestino del 1994 e il romano del 1996, in gara a Budapest al posto dei finalisti olimpici Andrea Chiarabini e Giovanni Tocci (sesti a Rio) perché il primo è caduto in moto a fine gennaio e si è operato al ginocchio. Quinti all’Europeo di Kiev e medaglia di bronzo al recente Grand Prix di Bolzano, questa sera alle 18.30 Auber e Marsaglia possono ancora crescere a partire dai tuffi obbligatori, con cui hanno raccolto appena 90 punti. Ottimi i liberi, in sicurezza nonostante qualche ingresso un po’ abbondante: 76.65 il punteggio del triplo avvitamento rovesciato, coefficiente 3.5, il tuffo più difficile della loro serie.

Gli azzurri non potranno competere per una medaglia e difficilmente chiuderanno anche tra le prime sei coppie che si qualificheranno per le World Series 2018, ma avranno la mente libera da qualsiasi pressione. La lotta per il podio comprende soprattutto Cina (Cao Yuan-Xie Siyi, 438.84, prima dopo l’eliminatoria), Russia (Evgenii Kuznetsov-Ilya Zakharov, 436.86, seconda), Stati Uniti (Sam Dorman-Mike Hixon, 410.10, terzi) e Gran Bretagna (Jack Laugher-Chris Mears, 401.88, quinto posto per i campioni olimpici non perfetti), potenziali outsider Canada (Philippe Gagne-François Imbeau-Dulac, 404.43, quarto), Ucraina (Oleg Kolodiy-Illya Kvasha, 398.91, sesta) e Germania (Stephan Feck-Patrick Hausding, 397.65, settima).

I RISULTATI COMPLETI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

Foto da: Facebook Gabriele Auber

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Gabriele Auber Lorenzo Marsaglia Mondiali tuffi Budapest 2017

ultimo aggiornamento: 15-07-2017


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volley femminile, Grand Prix 2017 – Italia a stelle e strisce! Gli USA si inchinano sotto i colpi di Egonu: sconfitte le Campionesse del Mondo

Scherma, Mondiali 2017: tutti gli azzurri ai raggi X