Tuffi, Mondiali Budapest 2017: i convocati dell’Italia. Gli 11 di Kiev più De Rose dalle grandi altezze

Confermata la squadra di Kiev per i tuffi tradizionali, convocato Alessandro De Rose per quelli dalle grandi altezze. La Federnuoto ha ufficializzato l’elenco degli italiani per i Mondiali di Budapest in programma dal 14 al 30 luglio. Le gare da trampolini e piattaforme si svolgeranno al Danube Arena dal 14 al 22, quelle da 27 metri a Batthyany Square dal 28 al 30). Chiara Pellacani, 14 anni, è l’atleta più giovane di tutta la spedizione azzurra. Sei gli esordienti: Pellacani, Auber, Barbu, Cristofori, Marsaglia e Placidi.

La squadra italiana e il programma gare:

Noemi Batki (Esercito / Triestina Nuoto) sincro piattaforma, mixed sincro piattaforma, team event 3m-10m
Elena Bertocchi (Esercito / CC Milano) trampolino 1m, trampolino 3m, mixed sincro trampolino 3m
Chiara Pellacani (MR Sport Fratelli Marconi) trampolino 1m, sincro piattaforma
Gabriele Auber (Marina Militare / Trieste Tuffi Edera) sincro trampolino 3m
Vladimir Barbu (Carabinieri / Bolzano Nuoto) piattaforma, sincro piattaforma
Adriano Ruslan Cristofori (Esercito / Carlo Dibiasi) trampolino 3m
Lorenzo Marsaglia (Marina Militare / CC Aniene) sincro trampolino 3m
Mattia Placidi (Fiamme Rosse / Carlo Dibiasi) piattaforma, sincro piattaforma
Tommaso Rinaldi (Marina Militare / MR Sport Fratelli Marconi) trampolino 1m
Giovanni Tocci (Esercito / Cosenza Nuoto) trampolino 1m, trampolino 3m, team event 3m-10m
Maicol Verzotto (Fiamme Oro Roma / Bolzano Nuoto) mixed sincro trampolino 3m, mixed sincro piattaforma
Alessandro De Rose (Trieste Tuffi Edera) 27m

Lo staff è composto dal coordinatore tecnico Giorgio Cagnotto, dal tecnico responsabile della squadra assoluta Oscar Bertone, dal tecnico responsabile della squadra giovanile Domenico Rinaldi, dai tecnici federali Ibolya Nagy e Dario Vittorio Scola, dal tecnico Lyubov Barsukova, dalla fisioterapista Valentina Tisci; giudici aggregati Marco Valerio Polazzo e Renato Rosi (grandi altezze).

IL CALENDARIO DELLA MANIFESTAZIONE

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Giorgio Scala/Deepbluemedia/Insidefoto/comunicato Len

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Calcio, Facebook sbarca in Premier League: Mark Zuckerberg vorrebbe il Tottenham

Nuoto, Mondiali Budapest 2017: i convocati dell’Italia. Confermato l’inserimento di Annachiara Mascolo in ottica 4×200 sl femminile